CREATO PER CERSAIE

Materiali per abitare, meglio se sostenibili. Dalla ceramica un aiuto per un futuro più green

Materiali per abitare, meglio se sostenibili. Dalla ceramica un aiuto per un futuro più green

3' di lettura

Terra, acqua, fuoco e aria: questo soltanto è la ceramica. Prodotta in meno di un’ora, può durare decenni, e alla fine del suo cammino ritorna alla terra. La ceramica italiana è uno dei prodotti più sostenibili che esistano per costruire una casa che duri nel tempo senza danneggiare il pianeta. Tutti i prodotti realizzati con la ceramica italiana contengono solo materie prime naturali controllate, riciclate e soprattutto riciclabili.

La produzione
Ogni ceramica è composta per circa il 42% di argilla, per il 13% di sabbia, per il 35% di feldspati – materiali che troviamo nella crosta terrestre, per esempio nel basalto e in molti tipi di rocce metamorfiche e sedimentarie - e per il 4% di riolite, una roccia vulcanica, e di caolite, una pietra. Si tratta dunque di un composto naturale, inorganico, e che non contiene metalli.
Le rocce vengono pressate a secco e mescolate con acqua, aria, e fuoco per prendere la loro forma finale, Le materie prime vengono macinate a umido - con acqua di recupero da precedenti processi produttivi - gli atomizzatori rendono questi composti polvere, che viene poi compattata dal fuoco nei forni. Gli adesivi per incollare le piastrelle al pavimento sono anch’essi naturali: per il 77% sono composti da polvere a base di sabbia silicea e per il 23% di acqua.
Non bastano tuttavia i materiali naturali per parlare di sostenibilità. L’intero processo deve essere sostenibile, garantire il rispetto delle norme internazionali su salubrità e tutela della biodiversità. La ceramica italiana ha questo pregio, oltre al prestigio della manifattura e dell’eleganza per ogni tipo di stile abitativo.

Il ciclo delle risorse
La ceramica rispetta tutti i dettami dell’economica circolare, nel pieno rispetto della tabella di marcia imposta dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. L’8,5% della ceramica prodotta ogni anno è riciclata: il 99,5% degli scarti di produzione e depurazione può infatti essere riutilizzato. Si stimano oltre 600.000 tonnellate di miscele di argille e feldspati che grazie a questo processo non devono essere estratte in natura ogni anno.
Chiaramente vi sono delle emissioni nei processi di produzione, ma il 90% di queste emissioni di piombo e fluoro e addirittura il 99% delle polveri è azzerato dagli impianti di depurazione previsti. Anche il trasporto è sostenibile: più del 25% dei trasporti di materie prime che devono essere lavorate e il 23% delle spedizioni, avvengono su ferrovia, contro una media del 9% degli altri settori.
Non da ultima, c’è la nostra salute. Alcuni materiali da costruzione che utilizziamo per ristrutturare, e che sono presenti anche negli arredi, contengono sostanze dannose per la nostra salute perché compromettono la qualità dell’aria che respiriamo in casa. Si tratta dei composti organici volatili (quelli che chiamiamo VOC), e del mercurio. La ceramica italiana non contiene nulla di tutto questo.

L’adattabilità della ceramica
Ambienti destinati all’accoglienza e al benessere, alla sanità e al transito, ma anche a strutture pubbliche o sportive: la ceramica si adatta a tutti, grazie alla salubrità e alla flessibilità nella personalizzazione, letteralmente per tutti i gusti. Negli ultimi anni sono sempre di più gli italiani che scelgono per i propri ambienti questo materiale naturale e salubre. Persino nel 2021, pieno anno pandemico, si stima siano stati posati 364 milioni di metri quadrati di piastrelle italiane in tutto il mondo.
Sono oltre 260 le industrie italiane produttrici di ceramica, per un fatturato di 7,5 miliardi di euro (dato 2021). Ogni anno espositori e architetti, importatori, distributori e posatori, si danno appuntamento a Bologna, per Cersaie, che quest’anno si tiene dal 26 al 30 settembre 2022 a BolognaFiere. L’appuntamento internazionale più importante per chi si occupa di design delle superfici, ceramiche e in altri materiali, ed è alla ricerca delle ultime tendenze di design a livello internazionale.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti