su covid servono serietà e unità

Mattarella: «Recovery, opportunità da non perdere. No a ritardi e intralci di riflussi nazionalistici»

Mattarella ha ricordato l’importanza di innovazione e ricerca per combattere la pandemia Covid

di Nicoletta Cottone

Recovery fund: Mattarella, opportunità da non perdere, no ritardi da nazionalismi

2' di lettura

Dall’Unione europea è venuto «un salto di qualità, per qualcuno inatteso», e i diversi strumenti antipandemia «Next Generation Eu e Recovery Fund offrono grandi opportunità che non possiamo disperdere così come non possiamo accettare che riflussi nazionalistici fuori tempo ne rallentino o intralcino il cammino». Ha parlato chiaro il capo dello Stato Sergio Mattarella, nel suo intervento alla XI edizione della cerimonia di conferimento del premio nazionale per l'Innovazione 'Premio dei Premi' 2020, istituito presso Fondazione Cotec. Mattarella ha rilevato che «l'Unione europea è stata capace di un salto di qualità, per qualcuno inatteso, ma che trae origine nei suoi valori fondativi e costitutivi». Il premio si è svolto in videoconferenza con la partecipazione della ministra per la Pubblica amministrazione Fabiana Dadone, della ministra per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano e del presidente della Fondazione Cotec Luigi Nicolais.

Ancora sacrifici ma cominciare a guardare al dopo

«La lotta al virus richiederà a tutti noi ancora serietà, sacrifici, unità ma anche grazie alle risorse morali e materiali che siamo riusciti a mobilitare possiamo e dobbiamo guardare al dopo, cominciare a costruirlo», ha detto Mattarella, sottolineando che «la nostra responsabilità è duplice: difendere al meglio persone e comunità e nel contempo preparare una nuova stagione di sviluppo». Una stagione «finalmente sostenibile sul piano ambientale, sociale, economico e quindi più equa». Per il capo dello Stato «non dobbiamo arrenderci ai danni che la pandemia può arrecare alla nostra struttura sociale e che si aggiungono a quelli di stagioni non felici che hanno visto il prevalere delle logiche finanziarie sull'economia reale».

Loading...

La forza dell’innovazione per combattere la pandemia

Mattarella ha ricordato l’importanza di innovazione e ricerca per combattere la pandemia Covid, ha sottolineato ancora che «ora, mentre siamo in vista del traguardo di una immunizzazione di massa, l’innovazione e la ricerca hanno altrettanto valore nel sospingere con conoscenze, sinergie, strumenti inediti una nuova progettazione per la necessaria ripartenza della vita della società. Con tecnologie sempre più capaci e intelligenti in grado di ridisegnare infrastrutture, produzioni, mercati, oltre ovviamente, ai modi e ai tempi del lavoro umano»

«Non arrendiamoci ai danni della pandemia»

«Non dobbiamo arrenderci ai danni della pandemia sul tessuto sociale. Siamo di fronte a un crocevia inedito: o costruire una società più giusta e inclusiva o avere una società con disparità e squilibri più forti», ha detto Mattarella, aggiungendo che «molto dipenderà dall’innovazione». Dobbiamo trovare, ha detto il capo dello Stato, responsabilità condivise per un futuro migliore. É l’ora «del coraggio del rischio e dell’esplorazione che sono fattori decisivi nella vita di una comunità».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti