ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNodo sicurezza

Maturità, presidenti di commissione cercansi

Gli Uffici scolastici regionali inviano solleciti a presidi del primo ciclo e docenti. Tra le scarse candidature: la mancata chiarezza sulle responsabilità in caso di contagio, compensi bassi e rischi per la propria salute vista l’età media piuttosto alta

di Claudio Tucci

Scuola, Azzolina: maturità dal 17 giugno, prova orale di un'ora

Gli Uffici scolastici regionali inviano solleciti a presidi del primo ciclo e docenti. Tra le scarse candidature: la mancata chiarezza sulle responsabilità in caso di contagio, compensi bassi e rischi per la propria salute vista l’età media piuttosto alta


2' di lettura

A un paio di settimane dalla scadenza delle autocandidature per le commissioni di maturità la scuola è ancora a caccia dei presidenti delle commissioni d’esame, gli unici “esterni”, in questa maturità “eccezionale” 2020. Il 15 maggio l’Usr Lazio ha inviato l’ennesimo sollecito: «È ancora necessario completare alcune commissioni, individuando ulteriori presidenti - recita la nota -. Rinnovo pertanto l’invito a rendersi disponibili, rivolto a tutti i dirigenti scolastici che non abbiano già provveduto». Il giorno prima, il 14 maggio, a scrivere è stato l’Usr Campania: «Questo ufficio ha preso atto della situazione di carenza di istanze acquisite ad oggi al Sidi per ricoprire la funzione di presidente nelle commissioni d’esame del II grado». Anche qui l’invito è a candidarsi. La carenza di presidenti interessa tutt’Italia.

Cosa c’è dietro le defezioni
Il problema di “comporre” le commissioni d’esame di maturità, in realtà, si pone ogni anno. Quest’anno tuttavia a pesare è l’emergenza sanitaria, vista anche l’età media piuttosto elevata nel mondo della scuola (oltre 51 anni). La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha confermato, al momento, l’esame in presenza, solo orale e della durata di un’ora, mettendo, anche, nero su bianco una serie di disposizioni per garantire la massima sicurezza di tutti, presidenti, docenti e studenti.

Il nodo sicurezza
A frenare le candidature c’è soprattutto il tema dei profili di responsabilità civile e penale del datore di lavoro per eventuali infezioni da Covid-19 dei lavoratori per motivi professionali. I dirigenti scolastici sono considerati dalla legge “datori di lavoro”, e quindi rischiano in prima persona. L’Associazione nazionale presidi, da giorni, chiede al governo un chiarimento sulle responsabilità del dirigente scolastico. I presidi delle scuole secondarie superiori sono obbligati a fare domanda per le commissioni di maturità. Quelli del primo ciclo, no.

Le nuove indicazioni
In assenza di interventi, il rischio, concreto, è di assistere a moltissime “defezioni”, probabilmente anche da parte dei docenti con i requisiti richiesti dalla legge. Il ministero dell’Istruzione è consapevole del problema, con gli Usr, come detto, a caccia di altre “disponibilità”, e non è escluso che si apra anche i supplenti. La scorsa settimana la ministra Azzolina ha indicato le misure di sicurezza: sarà assicurata la pulizia quotidiana di tutti gli spazi che dovranno essere utilizzati. Le aule dove si tengono le prove saranno pulite anche alla fine di ogni sessione d’esame (mattina/pomeriggio). Ci saranno percorsi predefiniti di entrata e uscita. I locali dovranno essere ben areati. Previsto il distanziamento di 2 metri fra candidati e commissari e fra gli stessi commissari. Sarà necessario indossare la mascherina. Gli studenti potranno abbassarla nel corso del colloquio, ma restando a distanza di sicurezza, 2 metri. Non sono necessari i guanti: negli istituti ci saranno prodotti igienizzanti. Ogni candidato potrà portare con sé al massimo un accompagnatore, che dovrà anche lui rispettare le misure di distanziamento e indossare la mascherina. Adesso, resta da capire se queste regole convinceranno i presidenti a candidarsi.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti