0/0Attualita

Maurizio Lupi

(LaPresse)

Sempre durante il governo Renzi toccò al centrista Maurizio Lupi (Ncd) dimettersi da ministro delle Infrastrutture. Il 16 marzo 2015 in un’inchiesta sugli appalti in cui vi furono diversi arresti, il Gip scrisse che uno dei quattro inquisiti, Stefano Perotti, aveva “procurato degli incarichi di lavoro a Luca Lupi”, figlio del ministro. Questi, dopo aver ribadito la correttezza del proprio operato, il 20 marzo annunciò alla Camera l'intenzione di abbandonare l'incarico.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti