roma

Mausoleo di Augusto apre il 1 marzo

Con la riapertura del monumento funebre riassetto urbano dello snodo urbanistico plurimillenario grazie a un investimento di oltre 11 milioni di euro

di Laura Traversi

Foto Mausoleo di Augusto dall'alto (2019)

3' di lettura

A Roma l'indirizzo Piazza Augusto Imperatore coincideva con un fossato di oleandri, un “non luogo” disadorno, un rudere cieco con solo autobus e posti macchina. Nulla aveva a che fare con una piazza o un luogo augusteo, dal 1° marzo tutto cambia: sarà uno snodo urbanistico pedonale che proporrà una radicale trasformazione del modo di vivere l'archeologia. I percorsi del sistema urbano di cordonate scenderanno comodamente verso l'ingresso del Mausoleo e la pavimentazione dell'età di Augusto e di Domiziano (I a.C.-I d.C.).

Mausoleo di Augusto insula sistema costruttivo

Il progetto fa scendere la città alle quote archeologiche, sei metri sotto il livello strada, dove appoggerà una piazza con Caffetteria e Infopoint, da cui si godranno varie direttrici prospettiche e piani di profondità. In primo piano il Mausoleo di Ottaviano Cesare Augusto, la tomba dinastica circolare più grande al mondo (Ø= 90 m per un'altezza di circa 45m) e l'alta e luminosa abside di S. Carlo. Le visite saranno gratuite per tutti fino al 21 aprile, Natale di Roma, e per i residenti sino a fine 2021. L'elegante sito bilingue, già premiato, aggiorna sui lavori in corso.

Loading...

Mausoleo di Augusto vista dall’alto

Sullo sfondo: due chiese “gemelle”, il recinto quasi “metafisico” dei portici razionalisti degli anni ‘30 (Vittorio Ballio Morpurgo), in un raffinato manto di verde urbano e travertino che si distenderà salendo dolcemente verso la quota dell'argine sul Lungotevere. Forse riuscirà davvero ad integrare in un progetto complessivo il funzionale Museo dell'Ara Pacis e la fontana di Richard Meier (2006), le tre chiese seicentesche (S. Rocco, S. Girolamo dei Croati e SS. Carlo e Ambrogio al Corso) e il funzionalismo post-imperiale del Ventennio di Morpurgo, in cui rientra anche il prospicente cantiere del futuro Hotel Bulgari, negli ex palazzi Inps ora dei Benetton (Edizione Property S.p.a.).

Mausoleo di Augusto area progetto

Le risorse

Dopo gli scavi (2007-2011, al costo di 1.000.000 €) e il restauro conservativo (2016-2019) finanziati da Mibact (2.000.000 €) e Roma Capitale (2.275.000 €), nel cantiere a cielo aperto - sotto la Direzione della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e l'egida di Roma Capitale - si sta dando la forma del XXI secolo alla parte nord del Campo Marzio. Valorizzando finalmente, ad uso civico e turistico, l'antica spianata delle esercitazioni militari, tra Tevere e Flaminia, stratificatasi in 3 millenni di storia paesistica ed urbana, dai traffici fluviali pre-romani all'Urbe dei papi, a 5-10 minuti da Pantheon, Parlamento, Piazze di Spagna e del Popolo. TIM, con l'omonima Fondazione, ci sta mettendo 6 milioni, di cui 630.000 € sono stati spesi per le coperture di tre ambienti interni.

Museleo di Augusto piazza

Cinque milioni e 370.000 € sono destinati al resto dell'adattamento funzionale, impiantistico ed estetico, necessario per la musealizzazione (impianti elettrico, di illuminazione, di riscaldamento, videosorveglianza, allestimento, rifiniture) e per il manto verde sul monumento e l'area circostante.

Mausoleo di Augusto bar ritoccato

Traguardo

Fino alla riapertura completa, prevista per la fine del 2022. Responsabilità urbanistiche, dinamiche socio-economiche e politico-amministrative saranno a breve alla prova dei fatti. Tutto è partito dal progetto vinto dall'Associazione temporanea di professionisti (A.T.P.) Urbs et Civitas, con Francesco Cellini (capogruppo), Roberto Lorenzotti (membro dell'A.T.P., socio di insula) e Insula architettura e ingegneria s.r.l. Dove l’architetto Morpurgo negli anni ’30 aveva lasciato un invaso coi giardinetti, potremo transitare su un camminamento erboso, sporgente sul sottostante deambulatorio, a 5-6 metri dal tamburo del monumento. Il delicato capitolo del verde pubblico recupererà porzioni ad aiuole, sobrie alberature di alberi di Giuda e cipressi - maggiori rispetto al passato- prevedendo un solo senso stradale di marcia e rendendo più fresco e permeabile il territorio riprogettato.

Mausoleo di Augusto dalla caffetteria

Al centro la camera sepolcrale con tre corridoi anulari concentrici per le processioni funerarie. Alcune volte in cementizio romano perdute sono compensate da coperture trasparenti, molto limitate rispetto alla volta di vetro e acciaio precedentemente disegnata dai Servizi Capitolini (architetto Sebastiano La Manna).

Mausoleo di Augusto gradonata

L'itinerario museale sarà improntato all'accessibilità per i disabili e alla storia del riuso nei secoli del monumento: come giardino all'italiana (Soderini, XVI sec.), anfiteatro, arena (sec.XVII-XVIII), Politeama e Auditorium (sec.XIX-inizi XX, Toscanini ne lodava l'acustica). Di decenni di studi specialistici e indagini conoscitive daranno conto postazioni, schermi interattivi e proiezioni. Dopo due anni di lavori la piazza e il Mausoleo torneranno a vivere in attesa della riapertura completa l’anno prossimo.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti