Messina (intesa): perderà la sua scommessa

Maxi-puntata di Bridgewater sul ribasso di Piazza Affari


default onloading pic
Il fondatore di Bridgewater Associates, Ray Dalio (Reuters)

1' di lettura

Settimana scorsa il più grande finanziere del mondo, Warren Buffett, ha scommesso sull’Italia, comprando il 9% di Cattolica. A distanza di una settimana, tuttavia, il più grande hedge fund al mondo Bridgewater Associates, ha scommesso 713 milioni di dollari sul ribasso delle azioni di cinque banche e una compagnia assicurativa italiana: Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banco Bpm, Bper e Ubi e Generali. Si tratta «scommessa più ampia in Europa» fatta dal fondo speculativo.

L’hedge fund Bridgewater, peraltro, non è isolato: il timore di un inasprimento delle regole Bce sui crediti deteriorati ha scatenato forti vendite sulle azioni delle banche italiane. Ciò sta premiando i fondi che hanno assunto posizioni ribassiste sulle banche italiane, come, emerge dai file sulle posizioni nette corte della Consob, gli hedge Marshall Wace, Oceanwood Capital Management, Aqr e Pdt Partners.

Bridgewater, che gestisce circa 160 miliardi di dollari di asset, ha assunto posizioni ribassiste anche su Prysmian (0,51%) ed Enel (0,5%). Le posizioni corte nette del gestore americano ammontano allo 0,5% del capitale di Generali, allo 0,61% di Banco Bpm, allo 0,51% di Bper, allo 0,5% di Intesa, allo 0,51% di Ubi e allo 0,61% di Unicredit. «Devo dirvi che secondo me perderanno una significativa opportunità di fare soldi con queste buone azioni italiane», ha commentato il consiglier delegato di Intesa, Carlo Messina. (R.Fi.)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...