categoria «innovation»

Maximilian Cellino vince il premio giornalistico State Street

2' di lettura

State Street Corporation ha annunciato oggi i vincitori della settima edizione del premio giornalistico dedicato ai giornalisti della stampa economico-finanziaria.

I candidati sono stati valutati da una giuria indipendente presieduta da Stefano Caselli, Prorettore all'internazionalizzazione e Professore Ordinario presso il dipartimento di Finanza dell'Università Bocconi, affiancato da Raffaele Jerusalmi (CEO di Borsa Italiana), Marzio Perrelli (Country Manager Italia di HSBC), Manlio Ciralli (Chief Brand and Innovation di Adecco Group Italia) e Andrea Barchiesi (Fondatore e AD di Reputation Manager).

I giornalisti sono stati premiati durante un pranzo che si è tenuto a Milano, cui hanno partecipato Riccardo Lamanna, Country Head Italy di State Street Global Services, e Danilo Verdecanna, Managing Director di State Street Global Advisors per l'Italia. «Le nostre più sincere congratulazioni a tutti i giornalisti finalisti e ai vincitori», ha dichiarato Riccardo Lamanna. «Con oltre 90 giornalisti candidati in questa edizione, il premio continua a riconoscere il giornalismo di qualità e a confermare il ruolo fondamentale dei media nell'offerta di informazione, ma anche come luogo di education e fonte di dibattito» ha commentato Danilo Verdecanna.

Vincitori e Finalisti:
1) Giornalista dell’Anno – Autore del miglior scoop:
Antonietta Ferrante, AdnKronos (vincitrice)

Eugenio Occorsio, Affari&Finanza / La Repubblica (finalista)
Nicola Saldutti, Corriere della Sera (finalista)

2) Giornalista dell'Anno – Autore del miglior articolo di approfondimento:
Alessandro Barbera e Giacomo Galeazzi, La Stampa (vincitori)

Eugenio Occorsio, Affari&Finanza / La Repubblica (finalista)
Massimiliano Malandra, Patrimoni (finalista)

3) Giornalista dell'Anno - Giovane talento:
Nicola Di Turi, Corriere Innovazione (vincitore)

Filippo Santelli, La Repubblica (finalista)
Fabrizio Goria, L'Economia del Corriere (finalista)

4) Giornalista dell'Anno - Innovation:
Maximilian Cellino, Il Sole 24 Ore (vincitore)

Loading...


Titolo dell’articolo: Perché con i fondi obbligazionari si rischia di finire in bocca al coccodrillo
Motivazione: Partendo da una metafora, l’articolo ha il pregio di riuscire a spiegare concetti quali “duration” o “rendimento” e come l'interazione fra questi possa arrivare a condizionare e rendere particolarmente insidiosi gli investimenti in alcune tipologie di fondi obbligazionari accessibili agli investitori italiani.

Lidia Baratta, Linkiesta (finalista)
Riccardo Sorrentino, Il Sole 24 Ore (finalista)

5) Giornalista dell'Anno – Investment management:
Andrea Telara, Bluerating (vincitore)

Biagio Campo, Bluerating (finalista)
Chiara Merico, Bluerating (finalista)

State Street Corporation
State Street Corporation (NYSE: STT) è uno dei fornitori leader a livello mondiale di servizi finanziari per investitori istituzionali, tra cui investment servicing, investment management, investment research e trading. Con 32.100 miliardi di dollari di asset in custodia e amministrazione e 2.670 miliardi* di dollari di patrimonio gestito al 30 settembre 2017, State Street è attiva in più di 100 mercati a livello mondiale, tra cui Stati Uniti, Canada, Europa, Medio Oriente East e Asia. Per maggiori informazioni www.statestreet.com

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti