ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùGite fuoriporta

Mazda MX-5: gli appuntamenti da non perdere per gli amanti della roadster giapponese

Miataland, un luogo fuori dal tempo dove trascorrere del tempo in relax e circondati da strade ricche di curve e saliscendi ottimi per provare MX-5.

di Giulia Paganoni

3' di lettura

In attesa del grande evento del 18 settembre all'autodromo di Modena per il raduno Miata, la passione per la roadster più venduta al mondo ha dato alla luce un resort a lei dedicato. La grande passione per la due posti giapponesi hanno spinto Andrea Mancini ad aprire Miataland, un resort nei pressi di Todi dove relax e aria di motori si fondono in un mix perfetto per chi vuole rilassarsi e ama il vento tra i capelli.

Primavera e gita fuoriporta

La primavera è ormai avviata e le giornate si fanno sempre più adatte per un giro fuoriporta e, se possibile, con una spider per godersi anche il vento tra i capelli. Con queste premesse, non può che venire in mente Miataland, un resort immerso nel verde della toscana e contornato da strade con curve e saliscendi ottimi per guidare la roadster più venduta al mondo.

Loading...

La struttura è formata da un casale del 1700 ed un'importante villa in pietra che si affacciano sulla piscina ed “inquadrano” le colline umbre da Todi a Perugia. Un panorama che prende il cuore. I grandi portici che circondano la villa diventano il luogo perfetto per ospitare eventi da ricordare; ed il capannone in legno ospita le più rare ed esclusive miata e eunos roadster provenienti da ogni parte del mondo.

Cosa rende speciale il luogo

La grande differenza tra Miataland ed un “normale” Resort o un museo di automobili è che per tutti gli ospiti che prenotano un soggiorno direttamente dal nostro sito è incluso per ogni giorno un tour con una delle nostre miata (max 60km e carburante escluso); il modo più bello per vedere posti unici guidando la roadster più famosa al modo.

La regina: Miata

Mazda MX-5 è la roadster più venduta al mondo ed è giunta alla sua quarta generazione (NA, NB, NC e ND).

L'ultima novità porterebbe il nome ND3, nata dopo le modifiche del 2019, motore duemila che è passato da 160 a 184 cavalli, unità 1.5 litri aggiornata nelle normative e con 132 cv e soprattutto il piantone dello sterzo regolabile in profondità.

La ND3 porta al debutto nuove sospensioni Cinematica Posture Control (Kpc) che analizzano in tempo reale la curva e la differenza di rotazione tra le ruote dell’asse posteriore. In situazioni di arresto, il sistema mantiene stabile l’auto migliorando l’esperienza di guida.

Resta inalterata la gamma motori che comprende i benzina 1.5 litri da 132 cv e il 2.0 litri da 184 cv.

La gamma colori si arricchisce della tinta Platinum Quartz Metallic, disponibile anche per la versione con tetto rigido, la Rf (retractable fastback). Inoltre, la MX-5 con tetto in tela potrà contare su una nuova capote di colore blu scura abbinata alle sellerie in pelle nera. E, novità nel NY2022, l’intento in color terracotta nappa.

In attesa della quinta generazione, sarà elettrica?

È probabile che questo restyling sia l’ultima versione della MX-5 in versione termica. Infatti, come riportato dal strategia del costruttore giapponese di elettrificare l’intera gamma entro il 2030, la quinta generazione di MX-5 (in arrivo probabilmente entro il 2025) sarà elettrificata a vario titolo. Inoltre, anche la denominazione potrebbe avere qualche novità. Infatti, dopo le NA, NB, NC e ND potrebbe arrivare la NG. Questo perché le sigle NE e NS sono già state attribuite alla 124 spider e 124 Abarth.

Maxi Raduno a settembre

L'appuntamento è, oltre che al resort di Todi per una vacanza che mixa passione e relax, il 18 settembre 2022 all'autodromo di Modena (Emilia Romagna) per il raduno dedicato alla mitica Mx-5.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti