Strategie

Mazda prepara la rivoluzione green: arrivano i modelli ibridi, plug-in ed elettrici

La casa di Hiroshima accelera in vista di un futuro a zero emissioni nel 2050. Già entro il 2025 il costruttore giapponese ha in programma di introdurre sul mercato 13 modelli elettrificati di cui 5 ibridi, altrettanti plug-in hybrid e 3 full electric.

di Corrado Canali

2' di lettura

Mazda accelera sull'elettrificazione con piani destinati al mercato mondiale. La casa giapponese ritiene, infatti, che entro il 2030 un quarto dei suoi modelli sarà totalmente elettrico, mente tutti gli altri adotteranno qualche forma di elettrificazione. I primi lanci dovrebbero inizierà già dall'anno prossimo e interesseranno non soltanto il mercato giapponese, ma anche naturalmente l'Europa, così come gli Stati Uniti e naturalmente la Cina, ma anche una delle aree emergenti per l’automotive in futuro il Sud-Est asiatico.

Sistemi ibridi condivisi col partner Toyota
Tutti i nuovi modelli di Mazda saranno inizialmente sviluppati sulla base della piattaforma di proprietà del brand giapponese Skyactiv Multi-Solution Scalable Architecture, ma in alcuni casi specifici verranno utilizzati dei sistemi ibridi forniti in esclusiva a Mazda da Toyota sulla base di un più ampio accordo di collaborazione che lega i due costruttori da tempo e che ha portato il gruppo giapponese guidato da ceo Akio Toyoda a rivelare il 5% del capitale della Casa automobilistica che ha la sua storica sede operativa ad Hiroshima.

Loading...

Una nuova piattaforma per le elettriche
A partire dal 2025, inoltre, Mazda ha intenzione di lanciare un altro pianale, dedicato esclusivamente alle elettriche e sviluppato internamente, pur partendo da tecnologie condivise sia con Toyota che la Denso: ribattezzata Skyactiv EV Scalable Architecture, la nuova base ospiterà diversi modelli a batteria che arriveranno sul mercato nel giro di cinque anni.

Mazda MX-30, la prova dell’elettrica diversa dalle altre

Il nuovo piano prodotti dovrebbe così consentire a Mazda di elettrificare l'intera gamma entro il 2030 che sarà composta con una percentuale del 25% da elettriche pure.

In arrivo un sistema di guida assistita
Dall'anno prossimo su tutti i veicoli di dimensioni maggiori, sarà avviata anche l'introduzione di un sistema di guida assistita, il Mazda Co-pilot Concept, che sarà in grado di monitorare le condizioni del conducente in ogni momento, tanto che qualora dovesse essere rilevato un cambiamento improvviso nelle sue condizioni fisiche, il mezzo passerà seduta stante alla guida automatizzata, portando l’automobile in un luogo di sosta o comunque il più sicuro possibile oltre ad essere in grado anche di effettuare una chiamata di emergenza.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti