promozione

McDonald’s, Origin e Qualivita lanciano un concorso di chef su Dop e Igp

Prima tappa a Milano con il coinvolgimento di 18 Consorzi di Tutela e degli istituti alberghieri cittadini

di Giorgio dell'Orefice


default onloading pic

3' di lettura

My Selection la linea di panini di McDonald's confezionati con prodotti Dop e Igp e che da tre anni erano selezionati da Joe Bastianich ora diventa anche un concorso di chef dedicato proprio alla valorizzazione dei prodotti a denominazione d’origine e a indicazione geografica.

Un concorso promosso das McDonald's Italia, Origin e Fondazione Qualivita e che avrà la proprima prima tappa a Milano con il coinvolgimento di 18 Consorzi di Tutela e degli istituti alberghieri Carlo Porta di Milano e Giovanni Falcone di Gallarate, con la presenza di oltre 60 studenti.

Si apre quindi un nuovo capitolo per il percorso di valorizzazione dei prodotti a indicazione geografica portato avanti congiuntamente da McDonald's e Fondazione Qualivita ormai da 12 anni con l'obiettivo di far conoscere, in particolare ai giovani, le caratteristiche delle eccellenze alimentari made in Italy .

La sfida di “My Selection Chef” si svolgerà in diverse regioni di Italia, prevederà una doppia prova: la prima, teorica, basata su un quiz che testerà la conoscenza dei prodotti agroalimentari certificati, la seconda, pratica, mirata alla creazione del miglior panino con ingredienti DOP IGP.

Ad aprire l’evento ci sarà un momento di formazione con lezioni magistrali di relatori come Cesare Baldrighi, Presidente di Origin Italia, Mario Federico, amministratore delegato di McDonald’s Italia, Raffaele Bellini, chef di McDonald's Italia, Joe Bastianich con la sua esperienza di imprenditore di successo nel settore della ristorazione, coordinate da Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita.

«Questa operazione – ha detto il presidente di Origin Italia, Cesare Baldrighi – rappresenta una preziosa occasione per sottolineare l'importanza di agire come sistema compatto per avvicinare le nuove generazioni alla conoscenza delle eccellenze del Made in Italy attraverso il canale della ristorazione anche grazie all'appeal di McDonald's sui giovani».

«Il legame che da sempre McDonald's ha con i giovani – ha dichiarato l'ad di McDonald's Italia, Mario Federico - è importante. Siamo un luogo di aggregazione ma possiamo essere anche grande veicolo di conoscenza di prodotti eccellenti del nostro territorio».

«Questo progetto che ci vede impegnati in una nuova collaborazione con McDonald’s – ha aggiunto il presidente della Fondazione Qualivita, Cesare Mazzetti – è totalmente incentrato sui giovani. Sono loro i protagonisti che determineranno le scelte del futuro. La formazione che coinvolge DOP e IGP, deve passare sia attraverso i giovani chef che studiano presso gli istituti alberghieri, alle prese con la conoscenza delle produzioni di eccellenza italiane da utilizzare per le loro preparazioni, sia attraverso i giovani frequentatori dei locali della ristorazione informale».

«A fianco del tema culturale e formativo, rimane centrale anche l'aspetto della commercializzazione dei prodotti di qualità – ha aggiunto il direttore generale della Fondazione Qualivita, Mauro Rosati – che attraverso la nostra decennale collaborazione con McDonald's è molto cresciuta. Con l'introduzione di quest'anno del Pecorino Toscano Dop sono 15 prodotti Dop Igp impiegati nelle preparazioni.

In termini di numeri, nel 2020 si stimano acquisti di 300 tonnellate di ingredienti DOP IGP (Pecorino Toscano DOP 90 tonnellate, Asiago DOP quasi 160 tonnellate, Aceto Balsamico di Modena IGP oltre 10 tonnellate e Cipolla Rossa di Tropea di Calabria IGP 40 tonnellate).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...