La riforma di Piazzetta Cuccia

Mediobanca-Del Vecchio, ecco i punti del compromesso sulla governance

Accordo sulla riforma dello statuto in assemblea: salta il posto fisso per i dirigenti in cda, rivisto il peso delle minoranze

di Marigia Mangano

(REUTERS)

I punti chiave

  • La contestazione del metodo
  • Addio ai manager in cda
  • Il peso delle minoranze

3' di lettura

Il consiglio di amministrazione di Mediobanca integra l’ordine del giorno dell’assemblea alla luce delle richieste presentate dalla Delfin di Leonardo Del Vecchio, primo socio della banca con quasi il 18,9%. Il board dà sostanzialmente un via libera all’eliminazione del vincolo statutario sulla presenza dei manager in consiglio, ma solleva invece «criticità» sulla proposta relativa alle modifiche del voto di lista, tant’è che rilancia con una soluzione alternativa: assegnare alle minoranze un numero...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti