ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùFinanza

Mediobanca in coda al Ftse Mib, colpita dalle vendite

Dopo le indiscrezioni di stampa secondo cui la Bce avrebbe comunicato a Leonardo Del Vecchio l`impossibilità di superare la soglia del 19,9%

di Chiara Di Cristofaro

(IMAGOECONOMICA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Mediobanca colpita dalle vendite a Milano con il titolo che segna la peggior performance del FTSE MIB. Le azioni tornano a 9,662 euro, in un mercato che oscilla sui livelli della vigilia. A dare il la alle vendite le indiscrezioni di stampa secondo cui la Bce avrebbe comunicato a Leonardo Del Vecchio (che con la Delfin è azionista per il 19,4% di Mediobanca) l`impossibilità di superare la soglia del 19,9% alle attuali condizioni. La condizione posta da Francoforte per salire oltre tale soglia sarebbe infatti la trasformazione di Delfin in capogruppo bancaria, «uno scenario ritenuto altamente improbabile», scrivono gli analisti di Equita (che ha un rating buy e un target price a 12,8 euro), considerando le implicazioni per Essilux.

Per Banca Akros, «la notizia potrebbe limitare la potenziale influenza di Delfin sulla governance futura di Mediobanca, anche se la quota al momento è ufficialmente solo un investimento di tipo finanziario». D'altro canto, proseguono gli analisti, «riteniamo improbabili ulteriori significativi acquisti di Delfin sul mercato, che riteniamo abbiano supportato i prezzi di mercato del titolo nel 2020/2021». Banca Akros ha un rating «buy» con target price a 12,7 euro per azione.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti