ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

Mediobanca, ricavi record a 2,85 miliardi

Deliberato la distribuzione di un dividendo di 0,75 euro ad azione (+14%) e confermati i target

(REUTERS)

2' di lettura

Via libera del consiglio di amministrazione di Mediobanca ai conti annuali per l'anno 2021/2022, che si è chiuso al 30 di giugno, con un utile netto in crescita a 907 milioni di euro (+12% rispetto al bilancio precedente). Il risultato netto del quarto trimestre di 191 milioni, che si confronta col dato di 203,7 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso, risulta sopra le attese del mercato, che prevedevano un utile netto sui 175 milioni di euro.

Mediobanca parla di «risultati di esercizio record» sui 12 mesi, «confermando anche nel quarto trimestre importanti livelli di operatività e redditività, malgrado l'accentuarsi dell'instabilità sui mercati».

Loading...

Nell'anno, il gruppo ha registrato il suo record di ricavi a 2,851 miliardi di euro (+8%), con margine di interesse in crescita del 5% e commissioni in aumento del 14%. Il cost/income è al 46%, con un costo del rischio che si attesta a 48 punti base. Sul fronte patrimoniale, l'indice Cet1 “phase-in” è al 15,7% (+40 punti nel trimestre, -60 punti nei 12 mesi prevalentemente per l'effetto del piano di buyback), con impatto di circa -10 punti «della volatilità dei mercati su tutto l'esercizio». Il Cet1 “fully loaded” si attesta al 14,5%3 (da 14,0% a marzo 2022).

Le prospettive

Pur a fronte di uno scenario macroeconomico difficile Mediobanca si attende di «esprimere un altro anno di crescita di attivi fruttiferi, ricavi ed utili, cogliendo così gli obiettivi del piano d’impresa fissati, per il 2023» in circa 3 miliardi di euro di ricavi, un utile per azione a 1,10 euro, un ritorno sul capitale tangibile (rote) in crescita all’11% e una remunerazione degli azionisti per complessivi 1,9 miliardi in dividendi cash.

Dividendi e buy back

Il cda di Mediobanca ha deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti del 28 ottobre prossimo l'assegnazione di un dividendo lordo unitario di 0,75 euro, in crescita del 14% rispetto al dividendo unitario distribuito lo scorso esercizio e conferma il pay-out ratio del 70%.

Quanto ai piani di buyback, lo scorso 14 giugno 2022 si è concluso il programma di acquisto di azioni proprie, con Piazzetta Cuccia che ha acquistato un totale di n. 25.871.097 azioni, pari al 2,99% del capitale sociale per un controvalore complessivo pari a 241,4 milioni. Entro settembre 2022 verranno annullate 16.500.000 azioni proprie in portafoglio (senza riduzione del capitale sociale) derivanti dal Programma di riacquisto di azioni proprie approvato nell'assemblea del 2021.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti