resta consigliera del ministro

Mef, Claudia Bugno si ritira da Stm. Va al consiglio dell’Asi


default onloading pic
(Vittorio La Verde / AGF)

1' di lettura

Claudia Bugno ha deciso di ritirare la disponibilità all'incarico in Stm in quanto designata nel Consiglio dell'Agenzia Spaziale Italiana. È quanto fanno sapere fonti del ministero dell'Economia. Bugno resta invece consigliere del ministro dell'Economia Giovanni Tria.

Negli ultimi giorni, riguardo a Bugno si è parlato di una interrogazione parlamentare in via di preparazione da parte del M5S per ottenere un «chiarimento» su eventuali «trattamenti di favore» che, secondo i proponenti, avrebbe ricevuto il figliastro del ministro. «Sono emerse vicende che sono in contrasto con lo spirito di questo governo. Nessuno può ritagliarsi un potere autonomo che va al di là del controllo del ministro» ha detto la viceministro pentastellata Laura Castelli oggi in una intervista a proposito del "caso". «Da quello che so la consigliera Bugno ha portato avanti per mesi posizioni molto personali, non coordinate con il resto del governo. In maniera non trasparente e disordinata».

Non basta il passo indietro dall'incarico in Stm, Claudia Bugno dovrebbe lasciare il suo ruolo nello staff del ministro dell'Economia Giovanni Tria: questa la posizione ribadita dal M5s dopo l'annuncio del ministero del passo indietro da Stm della Bugno. Fonti di governo pentastellate spiegano infatti che resta ferma la convinzione che Bugno non possa restare a ricoprire il ruolo di consulente del ministro, dopo quanto emerso negli ultimi giorni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...