gettito tributario

Mef: tra gennaio e luglio entrate fiscali per 250 mld (+0,5%)

In positivo, in particolare, le voci entrate dai giochi (pari a 9.056 mln, +6,7%) e le entrate tributarie erariali derivanti dall'attività di accertamento e controllo (pari a 6.474 milioni di euro +16,0%)


Ue, Conte: nel 2019 maggiori entrate tributarie e contributive

2' di lettura

Tra gennaio e luglio 2019, le entrate fiscali dello Stato italiano sono state pari a 250 miliardi di euro, segnando un incremento di 1,181 miliardi di euro (+0,5%) sull'anno precedente. Lo rende noto il Mef sottolineando che il dato «continua a essere condizionato dalla variazione negativa del 2,3%, registrata nel trascorso mese di febbraio, determinata dall'andamento dei versamenti dell'imposta sostitutiva sui risultati delle gestioni individuali di portafoglio (-665 milioni di euro) e dell'imposta sostitutiva dovuta sulle forme pensionistiche complementari ed individuali (-712 milioni di euro)».

Calano le imposte autoliquidate
Nel mese di luglio - spiega poi il Mef in una nota - si sono registrate «minori entrate pari a 646 milioni di euro (-1,3%) rispetto allo stesso mese dello scorso anno». L'andamento è stato determinato dalla diminuzione delle entrate delle imposte autoliquidate che hanno registrato per l'Irpef -24,9% e per l'Ires -1 per cento. Questi ultimi dati, tuttavia - ricorda il Mef - «devono essere analizzati alla luce della proroga, al 30 settembre, dei termini di versamento per i soggetti che svolgono attività economiche per le quali sono stati approvati gli indicatori sintetici di affidabilità (Isa). Di conseguenza il confronto con l'anno passato risulta non omogeneo».

Gettito Iva in positivo a +3,1%
Analizzando nel dettaglio il gettito, alla voce imposte dirette risultano entrate pari a 135.833 milioni di euro, con una diminuzione di 548 milioni di euro (-0,4%) sullo stesso periodo del 2018. In crescita il gettito Irpef (+1,3%, pari 1.358 mln) che riflette l'andamento delle ritenute Irpef sui lavoratori privati sui dipendenti pubblici. Le imposte indirette ammontano invece a 114.310 milioni di euro (pari a 1.729 mln, +1,5%). Il buon risultato è legato in particolare all'andamento positivo del gettito Iva (+2.053 mln, +3,1%).

PER APPROFONDIRE: Oltre cento miliardi l'anno. Ecco dove colpisce di più l'evasione del fisco

In crescita le entrate da giochi e lotta all'evasione
In positivo anche le voci entrate dai giochi (pari a 9.056 mln, +6,7% nei primi sette mesi dell'anno) e le entrate tributarie erariali derivanti dall'attività di accertamento e controllo. Su questo fronte le entrate sono pari a 6.474 milioni di euro (+892 milioni di euro, +16,0%) di cui: 3.495 milioni di euro (+22,9%) sono affluiti dalle imposte dirette e 2.979 milioni di euro (+8,8%) dalle imposte indirette.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...