ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa festa per il decennale di FdI

Meloni: non guardo al consenso ma a Pil e occupazione

Lo ha detto la premier Giorgia Meloni, sul palco della festa del decennale di FdI a Roma

(7146)

2' di lettura

«Politicamente farò tutto quello che devo fare, non guardo al consenso, ai sondaggi ma alla curva del Pil, dell’occupazione, della ricchezza, di quanti figli si fanno. Quando fra cento anni morirò vorrò essere sicura di aver fatto quello che dovevo per migliorare questa nazione. Questo mi basta». Lo ha detto la premier Giorgia Meloni, sul palco della festa del decennale di FdI a Roma.

Meloni: arrivati a governo in momento più difficile storia

«Arriviamo al governo nel momento più difficile della storia repubblicana. Per noi di facile non c’è stato mai niente» ha aggiunto, rivendicando che «questo partito può vantare una straordinaria classe dirigente. Li ringrazio uno per uno, quel miracolo che abbiamo straordinariamente costruito è stato costruito da mille mani. Io faccio volentieri il portabandiera, ma nessuno da solo avrebbe potuto farlo»

Loading...

«Troppo profondi per avere un’etichetta»

Quanto all’identità del partito «siamo una proposta politica e culturale troppo profonda per essere inserita in un’etichetta» ha detto la leader di Fdi. «Non siamo diversi da quello che eravamo, siamo diversi da quello che altri volevano raccontare di noi. La verità viene a galla. Dobbiamo essere molto consapevoli della responsabilità che abbiamo»

«Durata governo? Stravolgeremo pronostici, come con FdI»

Sulla durata dell’esecutivo, «abbiamo stravolto i pronostici sulla tenuta di FdI, confido che faremo lo stesso sulla durata del governo» ha rivendicato Meloni, che ha rivendicato: «Dieci anni di Fdi sono una scommessa vinta. Quando abbiamo fondato Fdi nessuno avrebbe potuto immaginare quello che stiamo vivendo oggi, molti scommettevano che Fdi non sarebbe riuscita a sopravvivere e forse anche noi delle volte siamo stati consapevoli di quanto fosse difficile»

«Confindustria critica? Dica dove prendere risorse»

Nel suo discorso la leader di Fdi ha ricordato anche che «più della metà delle risorse le abbiamo usate per mettere in sicurezza le imprese». A seguire l’affondo: «Quando, come fa Confindustria, mi si dice che devo fare di più mi si dica anche dove prendere le risorse. Quando queste realtà legittimamente fanno le loro osservazioni, sono legittimi portatori di interessi, poi non hanno come noi la responsabilità di far quadrare il cerchio»

«Si parla di migranti perchè abbiamo alzato la testa»

Nel suo discorso Meloni ha fatto accenno anche al tema dei migranti. E ha incalzato: «L’Italia ha smesso di accettare supinamente e ha alzato la testa: il risultato è che si parlerà del problema. Ora partiamo dalla difesa del nostro interesse nazionale»

Salvini a Meloni: abbiamo destino comune

Messaggi per il decennale sono arrivati anche dagli alleati di governo. «Provano a farci litigare ma abbiamo un destino comune». Così il vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, in un messaggio alla festa per il decennale di FdI. «In Europa - ha aggiunto rivolto a Meloni - hai fatto tu più in 56 giorni che qualche fanfarone in anni»

Berlusconi: Meloni realizzerà sogno rivoluzione liberale

«Sono certo che insieme, con il concorso determinante di ciascuno, di noi sapremo realizzare questi progetti e raggiungere altri grandi obbiettivi. Sono certo che tu Giorgia con la tua determinazione e con il tuo impegno saprai realizzare quel grande sogno della rivoluzione liberale, nel quale abbiamo creduto insieme e nel quale credono gli italiani» Così Silvio Berlusconi, nel videomessaggio trasmesso alla festa per il decennale di Fdi in Piazza del Popolo.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti