ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIndustria

Melrose scatta a Londra dopo la vendita di Ergotron per 650 milioni di dollari

La cessione ai fondi gestiti da The Sterling. Si trattava dell'ultima divisione del gruppo Nortek, acquisito nel 2016

di Giuliana Licini

(Sergio Oliverio Imagoeconomica)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) -Giornata positiva per Melrose Industries alla Borsa di Londra, dopo l’annuncio dell’accordo per la cessione della controllata statunitense Ergotron ai fondi gestiti da The Sterling per circa 650 milioni di dollari in contanti. Il titolo della società britannica, specializzata nell'acquisizione di aziende manifatturiere, registra una delle migliori performance dell'indice Ftse 100. La vendita di Ergotron - che progetta, produce e distribuisce prodotti ergonomici, con asset per 617 milioni di sterline e un utile operativo rettificato di 58 milioni nel 2021 - dovrebbe essere finalizzata nel terzo trimestre del 2022, previa autorizzazione dall’antitrust Usa.

Come precisa una nota di Melrose, «dopo avere ceduto Nortek Air Management e Nortek Control lo scorso anno, Ergotron era l’unica divisione rimasta dall’acquisizione del gruppo Nortek nel 2016. Con la finalizzazione della vendita, Melrose avrà più che raddoppiato l’investimento iniziale degli azionisti e al tempo stesso avrà trasformato la Nortek». Melrose, sottolinea il comunicato, «ha rifocalizzato la Nortek distogliendola dalle attività non redditizie e ha fatto gli investimenti necessari per introdurre le best practice operative, aumentare l’R&D, sviluppare nuovi prodotti e rafforzare le relazioni con i clienti. Questo ha permesso di raddoppiare quasi i margini operativi ed assicurare che ogni divisione continuasse a generare abbondante cash, con quasi 1 miliardo di dollari generato sotto la proprietà di Melrose».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti