ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borse, nuovo rialzo dopo frenata prezzi Usa. Wall Street positiva, giù il dollaro

Il costo della vita negli States a dicembre è risultato in calo al 6,5%, come da attese: è il dato più basso da 14 mesi. Il mercato spera in un ridimensionamento della stretta della Fed. Cina controcorrente: inflazione al 2% nel 2022

di Chiara Di Cristofaro e Flavia Carletti

La Borsa, gli indici del 12 gennaio 2023

5' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Nuovo rialzo per le Borse europee che allungano il rally del 2023 grazie al rallentamento dell'inflazione Usa di dicembre. Poco mossi gli indici azionari americani, mentre c'è stata una frenata del dollaro americano e dei rendimenti dei titoli di Stato sia in Europa sia oltreoceano.Il FTSE MIB di Piazza Affari ha guadagnato oltre l'8% da inizio anno. Madrid (IBEX 35) è stata la migliore di giornata.

I prezzi al consumo, come atteso, hanno segnato un ulteriore calo a +6,5% da +7,1% di novembre e il mercato a questo punto spera che l'andamento dei prezzi induca la Federal Reserve a ridimensionare i rialzi dei tassi futuri. La prossima riunione del comitato di politica monetaria della banca centrale americana è in calendario per il 31 gennaio e il primo febbraio. Patrick Harker della Fed di Philadelphia, membro votante del comitato di politica monetaria per il 2023, ha dichiarato che non sarà necessario portare i tassi (attualmente al 4,25-4,50%) molto oltre il 5% prima di fare una pausa e lasciare che la politica monetaria abbia effetto sull'inflazione: il banchiere si aspetta da ora in avanti ritocchi di 25 punti base da parte della Fed alla ricerca del punto di equilibrio della sua politica anti-inflazione. Secondo il numero uno della Fed di St.Louis James Bullard (non votante) invece "c'è troppo ottimismo sui mercati", che credono che "l'inflazione tornerà senza problemi al 2%": serve, dice il banchiere, che i tassi d'interesse, ora al 4,25%-4,50%, salgano oltre il 5% "al più presto".

Loading...

"Il dato di oggi conferma il trend di rallentamento dell'inflazione, mettendo la Fed nelle condizioni di preannunciare il rallentamento ed il successivo stop lungo" ha osservato Antonio Cesarano di Intermonte secondo cui la soglia del 5% dovrebbe rappresentare il vero "muro" per la Fed oltre il quale non spingersi.

Dollaro in calo dopo inflazione Usa, euro riaggancia 1,08

Il dollaro perde terreno dopo il dato sull'inflazione americana di dicembre e l'euro riaggancia la soglia di 1,08 euro, segnando i massimi dall'aprile 2022. Il cambio euro/dollaro nelle ultime sedute era rimasto inchiodato in area 1,07. «Le aspettative relative a un approccio più favorevole sui tassi da parte della Fed, stanno guadagnando terreno tra gli investitori, poiché le preoccupazioni di recessione sostituiscono l'inflazione come narrazione principale sui mercati. Questa dinamica, che ha preso piede negli ultimi mesi, aiuta a spiegare il calo del dollaro che si registra ormai da ottobre», sottolineano gli analisti di ActivTrades.

A Milano corre ancora Iveco

Tra i titoli, a Piazza Affari, brillante Iveco Group che consolida il rialzo della vigilia sostenuto da una commessa per 150 bus elettrici annunciata ieri. Bene anche Leonardo e Telecom Italia, aspettando sviluppi sul dossier rete unica dopo le parole del ministro delle Imprese e del made in Italy, Adolfo Urso, che ha parlato di semplificazioni per le reti e ha rivendicato la scelta del governo di archiviare il vecchio protocollo d’intesa sul progetto di integrazione tra le reti di Tim e Open Fiber per riesaminare tutto il dossier con il metodo del tavolo tecnico. Segno opposto per Davide Campari e soprattutto per Amplifon e Diasorin.

Wall Street positiva, bene Boeing e American Airlines

Wall Street chiude positiva la seduta: il Dow Jones sale dello 0,65% a 34.189,45 punti, il Nasdaq avanza dello 0,64% a 11.001,11 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,34% a 3.983,10 punti. Bene il titolo di Boeing: agli investitori è piaciuta la notizia del ritorno del 737 Max in Cina, grazie a China Southern Airlines; il 737 Max mancava dai cieli cinesi dal marzo 2019, quando fu imposto il divieto di volo dell'aereo dopo due incidenti mortali. Inoltre, J.P. Morgan e Wells Fargo hanno alzato il rating di Boeing, il cui titolo, negli ultimi tre mesi, e' cresciuto del 58%. In luce American Airlines che ha alzato le stime sui ricavi per il quarto trimestre, grazie a una forte domanda e a tariffe più care e, per questo, il suo titolo e' tra i migliori sullo S&P 500. In rosso Anheuser-Busch InBev, dopo che Ubs ha tagliato il rating del colosso delle bevande citando la debolezza in Cina e il cambio di preferenze dei consumatori dalla birra ai superalcolici. Spotify in flessione, dopo un taglio del rating da parte di Jefferies, secondo cui la crescita dei margini del gruppo sarà inferiore alle attese nei prossimi due anni. Da domani il via alle trimestrali dei gruppi quotati a cominciare dalle grandi banche.

BTp, assegnati in asta titoli a 3 e 7 anni per 7 mld

Il Tesoro ha assegnato in asta BTp a 3 e 7 anni per complessivi 7 miliardi, pari all'importo massimo offerto, con rendimenti in rialzo e una domanda sostenuta.In dettaglio, sono stati assegnati 3,5 miliardi pari all'importo massimo offerto della settima tranche del BTp a 3 anni, scadenza 15-01-2026, a fronte di una domanda di 5,3 miliardi, con un rendimento in rialzo di 19 punti base al 3,26 per cento.Il Tesoro ha assegnato l'importo massimo offerto anche della quinta tranche del BTp a 7 anni, scadenza 15-12-2029, pari a 3,5 miliardi, a fronte di una domanda di 4,9 miliardi, con un rendimento in rialzo di 16 punti base al 3,77 per cento. Sul secondario, intanto, in calo lo spread BTp/Bund verso quota 180: il rendimento a 10 anni dei titoli italiani ha beneficiato, così come l'intero comparto dei governativi, dei dati Usa sull'inflazione scendendo temporaneamente sotto 3,9% e chiudendo poi a 3,98%.

Petrolio ancora su, gas sotto i 70 euro

Ancora acquisti sul petrolio dopo il rialzo di oltre il 3% della vigilia e nonostante il fortissimo aumento settimanale delle scorte USA (quasi 19 mln barili, massimo da febbraio 2021). In questo momento, notano da Mps Capital Services, gli operatori sembrano focalizzarsi sui maggiori acquisti cinesi in vista delle celebrazioni del Nuovo anno lunare a partire dal prossimo 21 gennaio. Intanto, restano sotto i 70 euro al MWh i prezzi del gas ad Amsterdam.

Cina: inflazione 2022 è aumentata in media del 2%

L'inflazione in Cina su tutto il 2022 è aumentata in media del 2%, contrariamente alle altre principali economie che hanno visto salire notevolmente i prezzi al consumo. A dicembre scorso, l'indice è salito dell'1,8% su base annua, contro l'1,6% registrato nel mese precedente, secondo l'Ufficio nazionale di statistica cinese. Il governo di Pechino puntava a un'inflazione media del 3% per l'intero 2022, in un contesto di prezzi mondiali in forte aumento per materie prime e prodotti alimentari.

In calo, poi, a dicembre i prezzi alla produzione: -0,5% rispetto al mese precedente e -0,7% su base annua, dopo essere scesi dell'1,3% il mese precedente. Il calo annuo ridotto è dovuto alla base di confronto inferiore nello stesso periodo dello scorso anno, mentre il calo dei prezzi del petrolio ha causato la contrazione del dato mensile. Nel 2022, l'indice dei prezzi alla produzione è aumentato del 4,1 per cento

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave del giorno? Appuntamento quotidiano con la redazione Finanza e Risparmio che cura il podcast quotidiano “Market mover”. Ascolta il podcast
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti