ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùScenari

Mercati in bilico: tassi Usa e inflazione mai così disallineati nella storia

Gli investitori si fidano di Powell che predica da tempo un’ “inflazione transitoria”. Ma i più maligni pensano che la Fed stia manipolando la curva del debito complice l’elevato indebitamento post-Covid

di Vito Lops

Il trader Fred DeMarco lavora sul floor del New York Stock Exchange (AP Photo/Richard Drew)

3' di lettura

Negli Stati Uniti l’inflazione a giugno è balzata al 5,4%, il livello più alto dal 2008. L’inflazione core, ovvero depurata per il costo delle componenti più volatili come energetici, alimentari e tabacchi, si è attestata al 4,5%, il livello più alto dal 1992. Al di là dei dati elevati quel che più conta per gli investitori è il fatto che queste rilevazioni hanno battuto le aspettative (rispettivamente al 5% e al 4%).

I numeri sono stati pubblicati martedì 13 luglio. Prima della comunicazione il rendimento...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti