IMMATRICOLAZIONI

Mercato auto, giugno in rosso. Gruppo Fca -11%

Il mercato resterà sotto le vendite pre-crisi di oltre il 25% Fca perde l'11% di vendite, Volkswagen resiste, in calo anche le case francesi

di Filomena Greco


default onloading pic

2' di lettura

Resta in contrazione il mercato dell'auto in Italia, con un calo delle immatricolazioni nel mese di giugno del 2,1% rispetto a un anno fa. Sono state 171.626 le nuove auto registrate il mese scorso, un milione e 82.197 quelle vendute dall'inizio dell'anno, con un calo del 3,5% per l'intero semestre.

Secondo i principali operatori, il mercato resterà in contrazione anche nel secondo semestre dell'anno, con il Centro Studi Promotor che evidenzia come, dall'inchiesta congiunturale mensile sul mercato a fine giugno emerge che il 48% dei concessionari si aspetta una domanda in calo nei prossimi mesi, mentre per il 50% le vendite si manterranno stabili sui bassi livelli attuali.

In questo contesto perde terreno il Gruppo Fca. Fiat Chrysler registra un calo delle immatricolazioni di oltre l'11%, tra i brand però resta in controtendenza Lancia e fa bene nel mese il marchio Jeep. Nel complesso la quota di mercato è scesa di due punti, dal 24 al 22%, nel semestre si è attestata al 24,6 rispetto al 27% di un anno fa. Volkswagen tiene i volumi del 2018, Audi perde più dell'8% nel mese mentre Seat cresce del 12.

Tra le case francesi Renault contiene il danno e perde l'1,2% mentre Peugeot cala di oltre 3 punti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tra i brand di lusso Mercedes tiene il passo e perde solo qualche centinaio di unità sul mercato, Alfa Romeo perde un terzo delle vendite mentre Volvo guadagna quasi otto punti. Tra le asiatiche Toyota cresce di quasi 8 punti mentre Nissan cala del 18%.

L'attuale situazione dell'economia sta incidendo sul clima di fiducia sia dei consumatori che delle imprese. Le vendite nel corso dell'anno si attesteranno, secondo Gian Primo Quagliano, responsabile del Centro studi Promotor, sul milione e 835mila unità rispetto al milione e 910.564 del 2018, sotto di circa il 25% rispetto rispetto al 2007, il livello massimo pre-crisi.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...