i numeri

Mercato strategico che cresce ancora a doppia cifra

di Simonluca Pini


2' di lettura

Le due ruote non si fermano. In un periodo in cui la mobilità si sta lentamente trasformando, scooter e moto continuano a confermarsi la soluzione preferita da migliaia di italiani. I numeri di vendita sottolineano questa tendenza, con le immatricolazioni di ottobre arrivate a 18.268 unità con un incremento del 10,7% rispetto allo stesso mese del 2018. Notevole la crescita degli scooter, che con 11.908 veicoli segnano un +15,8% mentre le moto con 6.360 unità si fermano al +2,2%. Come da copione calano invece i veicoli 50cc (1.542 registrazioni, meno 28,9%).

Secondo le previsioni di Confindustria Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), entro il 31 dicembre le immatricolazioni aumenteranno di 13mila unità rispetto ai 12 mesi precedenti, superando le 232mila immatricolazioni. Questo aumento delle due ruote, comprese le novità con motore elettrico, risponde alle nuove esigenze della società a partire dalla necessità di spostarsi in maniera efficiente e sostenibile.

Tutto questo è il risultato di investimenti in tecnologie avanzate da parte delle aziende e deriva in parte anche dagli incentivi al settore attivati con la legge di bilancio 2019, e proprio per questo motivo Confindustria Ancma ha proposto al governo di rinnovare questa misura visto l’importanza dell’intero comparto.

Osservando le novità esposte alla 77esima edizione di Eicma, si ha la conferma di come il mercato sia in grado di offrire un ampio ventaglio di offerte partendo dalle e-bike – capaci in molte situazioni di diventare il mezzo ideale per gli spostamenti quotidiani – fino alle maxi cruiser pensate per macinare migliaia di chilometri.

Tornando ai numeri, nei primi dieci mesi del 2019 l’immatricolato ha visto totalizzare 216.625 veicoli con cilindrate superiori ai 50 centimetri cubici, con un incremento del +6,8%. Gli scooter ricoprono la fetta più importante del mercato, arrivando a 124.040 (+5.8%) mentre le moto si fermano a 92.585 ma crescono di più (8.2%) nel periodo gennaio-ottobre.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...