DAIMLER

Mercedes affronta la sfida di abbinare hi-tech e tradizione

di Simonluca Pini

default onloading pic
La Cla Shooting Brake la cui carrozzeria fonde gli stilemi di una wagon con quelli di una coupé.


3' di lettura

Tradizione, innovazione e coraggio. Daimler punta su queste tre elementi per affrontare le sfide del mercato dei prossimi decenni.

Tradizione perché con la gamma Mercedes continuerà a offrire un lungo elenco di modelli legati alla sua storia, dalla compatta Classe A fino all’ammiraglia Classe S. Innovazione perché termini come digitalizzazione, connettività e elettrificazione sono alla base di tutti i nuovi modelli presentati e in arrivo.

Coraggio invece è legato alla scelta di dire realmente addio ai motori termici per il marchio Smart. Dal prossimo anno la Fortwo sarà prodotta esclusivamente in versione elettrica.

Partendo da Mercedes la lista delle novità in arrivo a breve e nei prossimi anni è decisamente vasta e include modelli “tradizionali” come la nuova Cla Shooting Brake e con motorizzazioni “green” a partire dalla Glc plug-in hybrid. Il 2019 sarà ricordato anche per l’addio di Dieter Zetsche che, dopo 12 anni lascerà l’incarico di presidente del gruppo Daimler e della divisione Mercedes a Ola Kallenius.

In realtà quello di Zetsche è più un arrivederci visto che dal 2021 si siederà al vertice del Consiglio di sorveglianza. Obiettivo annunciato è quello di avere entro il 2025 una gamma totalmente elettrificata, con auto ibride, ibride plug-in e full electric.

I modelli elettrici al 100% subiranno un boost nei prossimi anni, come più volte confermato dalla decisione di avere a listino dieci modelli 100% EV entro il 2020 grazie ad un investimento superiore ai 10 miliardi di euro. Se ad aprire l’offerta ci penserà il suv medio EQC, l’offerta sarà estesa a tutte le nicchie del mercato a partire dalla compatta Smart fino ai van. Infatti al Salone di Ginevra è stato presentato l’EQV concept, novità che anticipa il primo monovolume totalmente elettrico di classe premium. Il modello di serie sarà presentato nel mese di settembre a Francoforte e sarà disponibile a 6, 7 o 8 posti e una dotazione tecnica in grado di assicurare un’autonomia di 400 chilometri e ricariche rapide in 15 minuti. Per aumentare la percorrenze lo sviluppo delle batterie è fondamentale e al riguardo sono stati annunciati investimenti per 20 miliardi nel territorio dell’ex Germania Est, dove è in costruzione un’inedita fabbrica che produrrà accumulatori di nuova generazione, e quelli avviati in Alabama pari a oltre un miliardo di dollari per le celle a combustibile.

I costi legati alla mobilità hanno portato Daimler a nuove partnership importanti, a partire da quella già in atto sulla mobilità condivisa fino allo sviluppo di piattaforme per vetture compatte. Tornando all’ultima novità “tradizionale”, la seconda generazione della Cla Shooting Brake contribuisce ad allargare la famiglia delle vetture di taglia media del marchio di Stoccarda. La nuova wagon-coupé della Stella mantiene il profilo e le proporzioni del modello precedente seguendo però il rinnovato corso stilistico del brand di Stoccarda.

Tuttavia, grazie alla lunghezza che cresce sino a 4,68 metri nonché alla larghezza maggiore e al passo più ampio, offre un abitacolo più spazioso e una zona di carico più capiente. La Shooting Brake sarà commercializzata a settembre con le stesse motorizzazioni a benzina e turbodiesel della Cla berlina. Da quest’ultima, ovviamente, eredita anche il sofisticato sistema Mbux e il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida e sicurezza. Proprio il sistema di intrattenimento rappresenta l’ennesimo valore aggiunto del marchio.

Portato al debutto dell’ultima generazione di Classe, l’Mbux continua ad evolversi diventato un vero e proprio assistente personale in grado di apprendere le abitudini del guidatore e interpretare le sue richieste. Non solo: tramite gli aggiornamenti over the air permetterà di arricchire la dotazione della vettura anche dopo l’acquisto.

Un esempio? Sarà possibile testare dotazioni Adas per un preciso periodo di tempo, acquistare nuovi sfondi multimediali e aggiornare la vettura senza dover passare in officina. Il tutto attivabile tramite il comando “Hey Mercedes”, presto vera e propria chiave di accesso alla vettura.

Novità anche sul fronte del motorsport, con il debutto della monoposto Mercedes nel campionato di Formula E. Passando a Smart, prima della svolta elettrica, Brabus stupisce con la serie limitata Ultimate E Shadow Edition prodotta in soli 28 esemplari al prezzo record (in Germania) di 65mila euro. Tra le concept invece occhi puntati sulla Forease+, due posti elettrica che anticipa le linee del modello atteso il prossimo anno.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti