stop a 900 veicoli

Mercedes «bloccate» dalle lumache. L’Australia le rimanda indietro

Le auto incriminate sono trattenute in stretta quarantena presso i porti di arrivo in quattro stati d’Australia: nei container sono stati trovati esempliari di una lumaca tipica di Sud Europa, Canada e Usa, che il dipartimento per l’Agricoltura australiano considera nociva


default onloading pic

1' di lettura

Un rara lumaca esotica mai finora scoperta in Australia ha bloccato l’ingresso nel paese di 900 nuovi veicoli Mercedes, per un valore di oltre 31 milioni di euro, fermati in quattro diversi porti. Il Dipartimento dell’Agricoltura ha ordinato la riesportazione delle auto di diversi modelli, da limousine ad auto da corsa, da piccoli hatchbacks con sportello posteriore a furgoni per le consegne, citando «il rinvenimento di un numero di lumache esotiche in cinque diverse spedizioni di veicoli importati dall’Europa».

La lumaca detta Heath snail (Helicella itala), che si ritiene esista solo in Europa sudorientale, in Canada e in Usa, «è una specie nociva di significativo impatto agricolo e ambientale - dichiara il Dipartimento - e può essere letale alla flora e fauna locali». Le auto incriminate sono ora trattenute in stretta quarantena presso i porti di arrivo in quattro stati
d’Australia: Queensland, New South Wales, Victoria e Western Australia.

Mercedes GLE Coupé, svelata la seconda generazione

Mercedes GLE Coupé, svelata la seconda generazione

Photogallery19 foto

Visualizza

La Mercedes-Benz Australia comunica che le auto saranno rispedite a Zeebrugge in Belgio in container sigillati, per non contaminare le navi “roll-on roll-off” che normalmente trasportano autoveicoli. In un comunicato, la casa automobilistica dichiara di operare strettamente con il dipartimento dell’Agricoltura australiano «per risolvere un problema di contaminazione relativo a vari modelli di veicoli spediti in Australia a bordo di un numero di navi». Si ritiene sia la prima volta che una spedizione di veicoli nuovi venga respinta in Australia a causa di un’infestazione di lumache.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...