RESTYLING

Mercedes: ecco com’è il facelift di Classe E. C’è anche la versione AMG da 435 cv

Classe E si aggiorna. La berlina tedesca mostra un look rivisto e un'alta qualità dei materiali. Tra i propulsori anche un ibrido da 48 Volt. Debutta anche la E53 Amg da 435 cv.

di Giulia Paganoni

Nuova Mercedes Classe E, le 10 cose da sapere

Classe E si aggiorna. La berlina tedesca mostra un look rivisto e un'alta qualità dei materiali. Tra i propulsori anche un ibrido da 48 Volt. Debutta anche la E53 Amg da 435 cv.


4' di lettura

Classe E c'è. Nonostante l'annullamento del Salone di Ginevra 2020, le presentazioni dei nuovi modelli vengono fatte lo stesso. E una delle novità più attese è sicuramente l'aggiornamento di Mercedes Classe E. Un'auto che con oltre 14 milioni di berline e station-wagon consegnate dal 1946 è la serie di modelli più venduta nella storia della Mercedes-Benz. L'arrivo nei concessionari (sia della berlina che della station wagon) è previsto per l'estete.

Aggiornamento nello stile degli esterni
Nel 2016 la decima generazione di Classe E ha fissato nuovi parametri di riferimento estetici con il suo design pulito e al contempo emozionale, abbinato a interni pregiati ed esclusivi. A caratterizzarla è stata anche la gran quantità di innovazioni introdotte con questa serie, come ad esempio i sistemi di assistenza alla guida. Ora è il momento di fare un passo avanti con l'arrivo del facelift. Nuova la Stella al centro del frontale ed è aumentato il numero di cromature: la mascherina è stata ridisegnata con due lamelle cromate e listelli verticali in nero lucido. Elementi decorativi in cromo e nero lucido nel paraurti anteriore ne sottolineano il look sportivo-elegante. Sono tre i nuovi colori della carrozzeria e novità anche per i cerchi con l'introduzione anche degli “Aero” che contribuiscono al risparmio di carburante e quindi alla sostenibilità.

Abitacolo: nuovi materiali di qualità
Gli interni sono impreziositi da nuovi colori e materiali per gli allestimenti, tra cui i nuovi accostamenti cromatici.
I sedili coniugano la tipica comodità Mercedes-Benz e un design all'avanguardia. Particolarmente confortevole è il sistema di regolazione del sedile di guida adattivo: digitando la statura nel display multimediale o tramite Mercedes me, il sedile assume in modo automatico una posizione generalmente idonea che il guidatore deve solo adattare lievemente alle proprie esigenze.
Il look dei sedili anteriori accentua l'impronta sportiva degli interni, garantendo un ottimale sostegno laterale senza pregiudicare il comfort.

Mercedes Classe E, ecco come cambia con il restyling

Mercedes Classe E, ecco come cambia con il restyling

Photogallery18 foto

Visualizza

Sistema Mbux aggiornato
Sul restyling di Classe E fa il suo debutto l'ultima generazione del sistema multimediale Mbux (Mercedes-Benz User Experience), che comprende, di serie, due ampi schermi da 10,25 pollici (26 cm) disposti uno accanto all'altro per un effetto widescreen. A richiesta (o di serie a seconda delle versioni) sono disponibili anche due schermi da 12,3 pollici (31,2 cm). Gli indicatori della strumentazione e del display multimediale sono facilmente leggibili sui grandi schermi ad alta risoluzione. Animazioni coinvolgenti con una grafica brillante di alta qualità rendono ancora più intuitiva la struttura logica dei comandi.

Motorizzazioni: c'è anche un ibrido da 48 Volt
La gamma di motorizzazioni a benzina altamente efficienti, a basse emissioni e potenti offre uno spettro di potenza compreso fra 115 e 270 kW, mentre per i motori diesel la scelta spazia da 118 a 243 kW.
Per la prima volta, la gamma sarà completata da un motore a benzina a quattro cilindri (M 254) dotato di alternatore-starter integrato (Isg) di seconda generazione con potenza supplementare fino a 15 kW e 180 Nm di coppia in più. I modelli con questo gruppo motopropulsore disporranno di una rete di bordo a 48 V. Grazie al recupero di energia e alla possibilità di ricorrere alla modalità “sailing” in fase di rilascio a motore spento, il modello a benzina risulta molto efficiente.
Anche il cambio 9G-Tronic è stato ulteriormente perfezionato per adattarsi all'Isg di seconda generazione e nella prima fase verrà abbinato al motore a quattro cilindri. Il motore elettrico, l'elettronica di potenza e il radiatore del cambio ora sono all'interno o in prossimità del gruppo di trasmissione. Ciò consente di ridurre i collegamenti, con notevoli vantaggi in termini di spazio di montaggio e di peso, abbinando facilmente il cambio ai più svariati tipi di motore a combustione interna.

Classe E 53 Amg: sportività da 435 cv
La versione E53 Amg è riconoscibile dai dettagli sportivi estetici, ma soprattuto dal sei cilindri in linea da 3,0 litri che coniuga le prestazioni eccellenti e l'elettrificazione intelligente. L'alternatore-starter Eq Boost racchiude in un potente motore elettrico le funzioni di motorino di avviamento e di alternatore ed è installato tra il motore e il cambio. Questo componente non si limita a fungere da alternatore, perché è anche responsabile delle funzioni ibride. Tra queste figurano l'effetto boost con 16 kW di potenza e 250 Nm di coppia, il recupero di energia, lo spostamento del punto di carico, la fase di rilascio e il riavvio del motore pressoché impercettibile nella funzione start/stop. Questa innovazione, ma anche la sovralimentazione intelligente con compressore elettrico supplementare e turbocompressore a gas di scarico, perseguono il medesimo obiettivo: incrementare la performance e la dinamica di marcia tipiche di Amg, ma al contempo ridurre consumi ed emissioni. Supportato dall'alternatore-starter con effetto boost in fase di spunto, il compressore elettrico supplementare incrementa immediatamente la pressione di sovralimentazione, consentendo alla coppia di accelerazione di aumentare più velocemente prima che si inserisca il grande turbocompressore a gas di scarico.
La velocità massima limitata elettronicamente, nei nuovi modelli E 53 con Amg Driver´s Package, può essere aumentata a 270 km/h (di serie: 250 km/h).
Tra gli altri elementi tecnici di spicco figurano il cambio a 9 marce e la trazione integrale completamente variabile 4Matic+ Performance Amg.

Sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione
Classe E dispone dell'ultimissima generazione di sistemi di assistenza alla guida Mercedes-Benz che collaborano attivamente con il conducente. Il risultato è un livello particolarmente elevato di sicurezza attiva: berlina e station-wagon sono in grado di intervenire qualora il guidatore non reagisca fino all'arresto completo del veicolo. Il sistema di riconoscimento hands-off adesso funziona in modo capacitivo, aumentando il comfort di comando nella guida parzialmente autonoma. Infatti, per segnalare ai sistemi di assistenza alla guida di Classe E che il guidatore ha il controllo dell'auto, è sufficiente afferrare il volante.
La vettura è equipaggiata di serie con il sistema di assistenza alla frenata attivo che in molte situazioni è in grado, con una frenata automatica, di prevenire una collisione o di mitigarne la gravità. Alle velocità tipiche dei centri abitati il sistema è in grado di frenare anche in presenza di veicoli fermi o pedoni che stanno attraversando, potendo così evitare una collisione a seconda della situazione specifica.
A questi possono essere aggiunti altri pacchetti di assistenza alla guida in opzione.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti