INFOTAINMENT

Mercedes MbUx, arriva la seconda generazione

Debutterà sulla nuova Classe S che verrà presentata a settembre. Fra le novità un inedito schermo tattile e delle informazioni anche di cultura o attualità oltre a due head up display

di Corrado Canali

default onloading pic
(Daimler AG)

Debutterà sulla nuova Classe S che verrà presentata a settembre. Fra le novità un inedito schermo tattile e delle informazioni anche di cultura o attualità oltre a due head up display


3' di lettura

L'MbUx sigla che sta per Mercedes Benz User Experience si rinnova. Mercedes dopo averlo fatto debuttare sulla Classe A a gennaio del 2018, il modello di accesso al mondo Mercedes, adesso ha scelto di proporne la seconda generazione sulla Classe S, l'ammiraglia che aumenterà il livello di dotazione tecnologica.Ma la nuova S migliorerà anche nell'efficienza: la variante elettrificata plug-in hybrid, in particolare, dovrebbe arrivare a offrire un'autonomia in modalità solo elettrica di circa 100 km. La prima novità a bordo, invece, sarà lo schermo tattile di 12,8 pollici proposto non più in versione orizzontale, ma verticale al centro della console, perché ritenuto più intuitivo e più raggiungibile. Si tratta di un display di tipo oled, la stessa tecnologia degli smartphone per offrire immagini più nitide, dettagli più definiti e un minor consumo energetico. Inoltre lo schermo principale quando è attivato vibra per far capire che il tasto, in questo caso virtuale, è stato effettivamente premuto da chi è a bordo della vettura.

Risponde anche alle richieste dei passeggeri che stanno dietro

Come è risaputo il sistema MbUx è attivabile con la voce: pronunciando Hey Mercedes, il sistema fin'ora consentiva ai passeggeri di regolare, ad esempio, la temperatura dell'aria, cambiare la stazione radio o connettersi a Internet. Alle funzionalità già presenti sul sistema di prima generazione adesso, però, se ne aggiungono di diverse, perché l'MbUx ad esempio riconosce la voce anche dei passeggeri dietro: grazie a microfoni inseriti nella tappezzeria, il sistema intuisce da quale posto arriva la voce e può così regolare automaticamente il clima soltanto di un passeggero. Chi viaggia dietro, poi, dispone di due schermi fissi sistemati nei poggiatesta anteriori, con i quali si può gestire sia la multimedialità che l'intrattenimento, oltre ad un tablet al centro dell'auto che controlla tutte le principali funzioni e lo si utilizza senza dover interrompere la proiezione del film che si sta vedendo sullo schermo dietro al poggiatesta.

L'intelligenza artificiale è nella versione più evoluta

Se la frase Hey Mercedes è sempre richiesta sia per attivare il sistema, ma soprattutto per gestire comandi più complessi, adesso non più indispensabile per le richieste più semplici come se si riceve una telefonata che si può accettare semplicemente dicendo rispondi, invece di Hey Mercedes rispondi, come fino ad oggi. Lo stesso vale per la regolazione del clima a brodo o se si intende attivare il sistema Energizing: pronunciando semplicemente sono stanco, la nuova Classe S abbasserà la temperatura dell'aria, sceglierà una musica diversa oltre a cambiare l'illuminazione interna, il tutto per garantire a guidatore o ai passeggeri di avvertire meno la stanchezza durante un lungo viaggio. L'MbUx nella versione model year 2020 è, poi, in grado di rispondere in una maniera molto più precisa anche a delle domande di carattere generale, comprese quelle su delle tematiche di cultura o di stretta attualità.

Arriva un'inedita funzione gestuale

Allo scopo di ridurre al minimo le distrazioni alla guida, oltre a tagliare il numero di comandi disponibili, pare che ne siamo ben 27 in meno, il nuovo sistema di Mercedes è dotato della inedita funzionalità Interior Assist che si attiva grazie alle telecamere sistemate nel soffitto dell'abitacolo oltre che alla sempre presente intelligenza artificiale che assiste tutto e tutti guida, intercettando i movimenti della testa: se ad esempio questa si volta verso il cassettino anteriore l'MbUx accende in automatico le luci interne. O ancora se la testa si volta dietro, il sistema abbassa la tendina copri-sole che è inserita nel lunotto della vettura. Le telecamere, infine, sono in grado di intercettare anche il movimento della mano davanti alla consolle e di conseguenza fare attivare al sistema, ad esempio, la possibilità di alzare o di abbassare il volume dell'impianto audio muovendo soltanto un dito nell'aria da chi è a bordo

Sono poi disponibili anche due nuovi head up display

A bordo della nuova Classe S le informazioni più essenziali saranno mostrate anche dai due inediti head up display disponibili che proiettano alcuni dati ad esempio alla base del parabrezza, aiutando così il guidatore a non distogliere lo sguardo dalla strada per cercare di intercettarle. Quello più evoluto, inoltre, è in grado di creare un'immagine ampia quanto un monitor da 77 pollici oltre a poterla sovrapporla all'ambiente circostante, in modo da facilitare la visualizzazione delle indicazioni stradali quando si percorre una strada che non si conosce: in quel caso la freccia che indica la svolta è, infatti, sistemata in corrispondenza della stessa. Insomma di tutto e di più. Da stabilire, infine, se il nuovo format dell'MbUx sarà poi offerto al resto della gamma Mercedes o se soltanto una parte delle tantissime funzioni previste per l'ammiraglia della stella sbarcherà sia pure gradualmente su tutti gli altri modelli Mercedes.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti