francoforte 2019

Mercedes prepara la EQS berlina elettrica e arriva il restyling delle Smart

Due anteprime mondiali per il Gruppo Daimler al salone IAA 2019

di Corrado Canali


default onloading pic

3' di lettura

Ecco la sorpresa che Mercedes ha preparato per l'ormai imminente Salone di Francoforte (12-22 settembre). La Casa tedesca l'ha fatto limitandosi a svelare solo qualche bozzetto. L'immagine, tuttavia, prefigura la concept di berlina elettrica di lusso, la futura EQS, con tratti ormai evidenti oltre che sviluppata sulla piattaforma modulare MEA. Sarà la risposta di Mercedes alla Taycan di Porsche oltre che l'ennesima concorrente del Tesla Model S.

Partiamo dal frontale che ha un taglio discendente simile a quello della già presentata EQC e dove si notano la “stella” illuminata oltre che la presenza di tre luci a Led per lato tutte disposte orizzontalmente. Passando alla fiancata la concept mette in risalto un montante posteriore molto slanciato e una la linea di cintura importante che si abbina a dei passaruota decisamente definiti.

Futuribili, invece, gli interni, ma nello stesso tempo la naturale evoluzione che la Mercedes sta preparando per i nuovi modelli dei prossimi anni, compreso lo schermo verticale curvo centrale che è sarà disponibile sia sulla nuova Classe S che per la rivisitata Classe C. Allo stesso tempo il confort premium a bordo è sottolineato dai quattro sedili singoli e dalla sfiziosa soluzione verticale delle doppie bocchette di aerazione.

Sui pannelli delle porte, inoltre, si notano altri display curvi che trasmettono le immagini delle telecamere esterne utilizzate al posto degli specchietti, mentre il resto della plancia è totalmente privo di comandi e rifinito con un legno in stile nautico. Davanti al guidatore che sulla futura berlina elettrica potrà utilizzare un volante a forma di cloche, è disponibile un display integrato nella plancia, del quale non si intravedono per il momento le funzioni previste. Infine la console centrale è in posizione sospesa e suddivide l'abitacolo in due diverse aree di utilizzo.

Smart EQ fortwo coupé, Smart EQ fortwo cabrio e Smart EQ forfour

L'altra novità di Francoforte svelata in anteprima dal Gruppo Daimler è il restyling delle Smart ForTwo e FoFour. L'intervento estetico è concentrato nel frontale, dove troviamo gruppi ottici full led e un paraurti che modifica gli equilibri rispetto al passato. Il logo del marchio è sostituito dalla scritta e l'intera griglia in basso, dove sono integrati anche il sensore per i sistemi di assistenza alla guida, le prese d'aria laterali e i fendinebbia circolari. In coda sono inediti i fari, ma gli ingombri sono gli stessi.

E veniamo agli interni, al di là del nuovo portaoggetti davanti alla leva del cambio, sono identici agli attuali e la novità è l'infotainment co display da otto pollici rivisto nelle funzioni e in grado di supportare gli standard Apple CarPlay e Android Auto. Semplificata poi la gamma dei modelli: oltre a proporre solo la versione elettrica, gli allestimenti sono tre, Passion, Pulse e Prime oltre ad essere abbinati a 3 pacchetti opzionali Advanced, Premium ed Exclusive.

Il powertrain, infine, è quello di oggi da 82 cv che consente di toccare i 130 kmh e di passare da 0 a 100 kmh in un tempo compreso tra 11,6 e 12,7 secondi. L'autonomia con le batterie da 17,6 kWh varia da 145 a 159 km. Col caricabatterie opzionale di bordo da 22 kW è possibile passare dal 10% all'80% della carica in meno di 40 minuti con sistemi rapidi, inoltre la EQ Control App permette di sfruttare il network Plugsurfing per utilizzare un unico account sulle varie piattaforme. Con una normale presa casalinga da 230 Volt, infine, sono necessarie 3,5 ore per la ricarica completa di tutte le batterie.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...