Alla Statale

Messa: ritorno al 100% in presenza negli atenei con l’85% di vaccinati

La ministra dell’Università annuncia anche una riforma degli studentati: con i fondi del Pnrr triplicheremo i posti letto per studenti

di Redazione Scuola

(ANSA)

2' di lettura

Il ritorno in presenza al 100%, che per le scuole è già realtà, presto potrebbe tornare a essere la regola anche per gli atenei. A dirlo è stata la ministra Cristina Messa nel corso dell’incontro “Quale Università in Italia. Quali prospettive?” promosso da ’Obiettivo Studenti’ alla Statale di Milano. È vero - ha aggiunto - che una data per il rientro alla didattica in presenza di tutti «è difficile da stabilire. Però se raggiungiamo una copertura vaccinale superiore all’85-87% credo che si possa tornare come prima».

L’auspicio della ministra

«Abbiamo però il problema che nel resto del mondo non sono vaccinati - ha proseguito la ministra -: se tu hai una parte del mondo in cui la percentuale è del 4% il rischio della circolazione di varianti di questo virus continua ad esserci». «Credo che la didattica in presenza ritornerà, ma dobbiamo impegnarci a vaccinare tutto il mondo, sennò non ce la faremo mai”, ha aggiunto l’ex rettrice della Bicocca di Milano. Agli studenti che hanno chiesto tamponi gratuiti e miglior tracciamento ha risposto: «Il tracciamento è molto importante. I tamponi sono per il momento calmierati. In questo momento la diffusione del virus è in calo e fa ben sperare, interverranno misure di copertura nel caso in cui aumentasse».

Loading...

Al lavoro su nuove norme per studentati

Sempre a proposito di studenti la ministra ha spiegato che Il Governo è al lavoro a «una revisione della legge che regola il finanziamento delle residenze studentesche». Aggiungendo: «In parte è già stata fatta: con l’attuale lo Stato finanzia fino al 75% e questo comporta evidente un investimento minore da parte degli atenei e anche da parte di chi usufruisce di queste strutture - ha sottolineato -. Dobbiamo invece lavorare a una nuova normativa per le future assegnazioni, che sono basate sul finanziamento del Piano nazionale ripresa e resilienza, e che vedono un aumento del numero di posti letto con la partecipazione anche del privato, che però va regolata sempre a beneficio degli studenti». L’investimento preventivato - ha concluso - «dovrebbe raddoppiare se non triplicare i posti letto».

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati