un atelier in stile «carmen»

Michele Capalbo con La Jolie Fille veste una donna femminile e discreta

In via di Monserrato a Roma l’atelier dove gli abiti iconici come lo chemisier di seta e i vestiti lunghi vengono adattati sulla fisicità delle clienti

di Paola Dezza

default onloading pic

In via di Monserrato a Roma l’atelier dove gli abiti iconici come lo chemisier di seta e i vestiti lunghi vengono adattati sulla fisicità delle clienti


2' di lettura

Abiti femminili, forme che in alcuni casi ricordano gli anni Quaranta e Cinquanta, modelli iconici che hanno conquistano una clientela affezionata. Il mondo de La Jolie Fille, brand nato nel 2011 dalla creatività di Michele Capalbo, ha da qualche mese la sua casa in via di Monserrato a Roma. Una zona della capitale che sta diventando nei mesi un salotto legato all’artigianalità e alla creatività tutta italiana. Qui Capalbo ha realizzato uno spazio accogliente dove mettere in vetrina le novità del brand, ispirato all’opera lirica di Bizet.

Calabrese di nascita, dopo alcuni anni vissuti a Firenze per formarsi al Polimoda e dopo aver lavorato per maison come Roberto Cavalli, Jean Louis Scherrer e Chiara Boni, Michele approda a Roma per aprire il suo primo atelier.

Loading...

Michele Capalbo

A richiamare Michele Capalbo nella capitale è innanzitutto l’amore per la città. «Ho sempre desiderato vivere a Roma e così è stato - racconta -. Prima ho aperto un piccolissimo atelier nel quartiere Monti, all’interno di un palazzo d’epoca, dove una affezionata clientela si è formata grazie al passaparola. I miei pezzi di punta, dalle forme fluide e morbide, hanno conquistato clienti affezionate, anche nel cinema (Anna Foglietta e Giulia Bevilacqua tra le altre, ndr), come i caftani e gli chemisier. Sono forme che vengono riproposte e rese contemporanee dai tagli e dall’uso dei tessuti. Dalla seta al velluto e alla mussola».

Dagli abiti tinta unita si passa a vestiti in cui Michele ama mischiare tessuti e colori diversi in mix armoniosi e femminili. Sempre con attenzione a creare un insieme discreto e mai urlato. Abiti da cerimonia o da tutti i giorni, colori delicati e tenui o più marcati, ma sempre per valorizzare la donna.

Il rapporto delle clienti con Michele nasce anche dalla esclusività del servizio. L’abito viene modellato sulla fisicità della cliente. Michele sarto e creatore adatta quindi alle diverse forme femminili le proprie opere.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti