ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùborsa

Michelin, il profit warning non serviva. Il titolo vola e traina Pirelli

di Paolo Paronetto


default onloading pic
(REUTERS)

1' di lettura

Pirelli & C maglia rosa nel FTSE MIB di Piazza Affari. I titoli del gruppo della Bicocca, insieme a quelle dell'intero settore pneumatici, beneficiano dei dati di bilancio comunicati ieri da Michelin, che a Parigi balza del 9,6%. Il gruppo francese ha reso noto di aver chiuso il 2018 con un utile netto in lieve ribasso (-1,4%) a 1,68 miliardi, registrando tuttavia un miglioramento dell'utile operativo delle attività correnti (+1,2% a 2,77 miliardi e sarebbe stato +11% a tassi costanti), dimostrando di saper resistere al rallentamento dell'economia cinese. I ricavi sono rimasti pressoché stabili (+0,3%) a 22,03 miliardi.

Equita: il gruppo francese poteva evitare il profit warning di ottobre
I risultati, notano gli analisti di Equita, sono migliori delle attese, tanto che «non ci sarebbe stato bisogno di fare il warning a ottobre», quando Michelin aveva rivisto al ribasso le previsioni sulle vendite, zavorrando le quotazioni dell'intero comparto. «Le efficienze operative e il miglior andamento del mercato Usa hanno compensato gli elementi negativi», sottolineano da Equita. La guidance sul 2019, aggiungono gli esperti, è «coerente con le attese anche con volumi leggermente inferiori».

La performance di Michelin mette le altri anche a Continental (+3,71% a Francoforte) e trascina al rialzo l'intero settore auto (+2,42% il sottoindice Stoxx europeo e +0,8% quello italiano).

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...