L’INAUGURAZIONE

Microsoft Italia apre la nuova sede di Milano: una «House» di innovazione aperta alla città

di Andrea Biondi

default onloading pic

3' di lettura

«Grazie per quest’atto di fiducia verso la nostra città. E che ci aiuta nel nostro obiettivo: avere una città che si apre al mondo, internazionale, che accetta le sfide della contemporaneità e della competitività». Il saluto in video del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha dato il via all’apertura ufficiale di Microsof House, la nuova sede che il colosso di Redmont ha in Italia, a Milano, nel centralissimo quartiere di Porta Volta. «Ora – ha spiegato il ceo di Microsoft Italia, Carlo Purassanta – vediamo il momento finale di due anni di lavoro con una missione che la nuova sede ci aiuterà a portare avanti: aiutare le persone e le organizzazioni a ottenere di più dal digitale».

La nuova sede di Microsoft Italia

La nuova sede di Microsoft Italia

Photogallery48 foto

Visualizza

L’investimento. Dopo aver lasciato la sua sede italiana di Peschiera Borromeo, alle porte di Milano, Microsoft ha inaugurato la sua nuova “house” nella centrale zona di Porta Volta di Milano, dove occupa il primo edificio italiano progettato da Herzog & De Meuron, affiancandosi a quello della Fondazione Feltrinelli. «L’investimento - ha spiegato l’amministratore delegato di Microsoft Italia Purassanta – è stato di 10 milioni per il “contesto” iniziale, più altri 10 all’anno di spese e indotto (Microsoft sarà in affitto con un contratto di 7 anni, ndr.)». L’accordo con Microsoft è stato chiuso a luglio 2016 da Coima Sgr, di Manfredi Catella, che ha sviluppato e gestito tutto il progetto Feltrinelli Porta Volta, come fatto del resto in questi ultimi anni anche per lo sviluppo e la gestione delle sedi di Google e Samsung (in Porta Nuova).

Loading...

Il cloud in forte crescita. Al momento il colosso di Redmond in Italia – stando ai dati relativi a Microsoft Srl contenuti nell’ultimo bilancio depositato al 30 giugno 2016 – sviluppa un valore della produzione di 266,7 milioni di euro (+0,6%), con un utile finale di 13,4 milioni di euro. Qualcosa del business realizzato in Italia ancora sfugge da questi dati ma quel che è certo, per bocca del suo amministratore delegato Purassanta, è che «il nostro business sta crescendo double digit». In questo quadro il cloud, «che pesa per poco più del 30% del totale sul nostro giro d’affari ha un miglioramento triple digit».

Il tour nella nuova sede di Microsoft Italia

Una sede aperta. Anche Microsoft dunque avrà la sua sede in centro a Milano, concepita per essere aperta, a disposizione di consumatori e imprese. «Entrare nel cuore di Milano, in un'area dinamica e facilmente connessa con il resto dell’Italia, aprire metà dell’edificio al nostro ecosistema di clienti, consumatori, partner e studenti - ha aggiunto Purassanta – è l’impegno che come Microsoft Italia abbiamo intrapreso con il progetto Microsoft House, che vuole essere il nuovo indirizzo per l’innovazione in Italia. Dalle grandi aziende fino alle startup, dagli studenti fino al mondo delle organizzazioni non governative, passando dai nostri partner, Microsoft House rappresenta un nuovo luogo per innovare, collaborare, trovare idee e fare ecosistema».

I numeri. L’obiettivo della Microsoft House è di accogliere nel 2017 oltre 200mila visitatori, 10mila professionisti, 4mila studenti e mille dirigenti scolastici mettendo a disposizione tecnologie, competenze, momenti di formazione e occasioni di confronto. Lo stabile, con 832 vetrate, sviluppato in sei piani, come spiegato da Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operation di Microsoft Italia, ospiterà uno showroom per sperimentare le tecnologie Microsoft (come la consolle X-Box o i dispositivi Windows 10), una Digital class per attività di didattica e diffusione della cultura digitale, un Technology Center aperto a startup e professionisti dell'innovazione e uno spazio riservato (The Loft) per eventi e incontri B2B.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti