tour multisport

MiGames 2019 parte da Milano e progetta nuove tappe europee

di Mattia Losi


default onloading pic
L’edizione 2018 dei Mi ames, tappa di Milano

4' di lettura

Ripartiranno da Milano, con la tappa in programma dal 28 maggio al 2 giugno a Milano, in Piazza Castello, i MiGames 2019 che nell’edizione del 2018 hanno visto la partecipazione di 6.500 atleti e 1.200 squadre. L’obiettivo di quest’anno per il più importante tour multisport del nostro Paese (basket 3 contro 3, calcio 5 contro 5, beach volley 4 contro 4 e pallanuoto) è duplice: consolidare e perfezionare gli appuntamenti già esistenti e avviare, nel quadriennio 2020-2024, l’esportazione del format in altri Paesi europei.

Piani ambiziosi, ma in linea con quanto ottenuto nei cinque anni precedenti che hanno visto la manifestazione assumere una dimensione nazionale. In questo progetto rientra la decisione di modificare oltre il 50% delle location utilizzate lo scorso anno, per spostare la sede delle gare in aree ancor più centrali e con un grande potenziale di affluenza. Milano, che aprirà le danze dell’edizione 2019, dopo tre anni lascerà Piazza Città di Lombardia (vicino alla Stazione Centrale) per trasferirsi nella splendida cornice di Piazza Castello. I MiGames di Torino passeranno da Piazza Arbarello al Parco del Valentino, e quelli di Roma dal Foro Italico al Circo Massimo. Cambio di sede anche per Napoli: dalla Rotonda Diaz e Lungomare Caracciolo, luogo della movida, a Piazza Dante, cuore della città partenopea. Il tour si completerà con le tappe di Genova, Lignano, Santa Margherita e con le finali di Umago, in Croazia, in programma per il 6-8 settembre.

Uno dei punti di forza del progetto è sicuramente la sua community, che dà ai MiGames la possibilità di “vivere “ per 12 mesi, e non solo nella fase estiva con lo svolgimento delle gare. L’obiettivo di Davide Ardizzone, Ceo e founder dell’iniziativa, è quello di allargare questa community facendo diventare i MiGames un punto di riferimento per lo sport amatoriale 365 giorni. In questa logica rientra la creazione di un Team MiGames (#TeamMiGames) con personaggi del mondo dello sport come Cecilia Zandalasini (Fenerbahçe
Spor Kulübü
), Andrea Cinciarini e Amedeo Della Valle (Olimpia Milano), Giulia Rulli (campionessa del mondo 3x3), Martina Kacerik e Giuditta Nicolodi (Nazionale Italiana) per quanto riguarda la pallacanestro. Valentina Giacinti, Nora Heroum e Mia Bellucci (Milan femminile), Lisa Boattin (Juventus Women) per il calcio. Marta Menegatti, Paolo Nicolai, Adrian Carambula, Michela Lantignotti per il beach volley.

Per quanto riguarda l’intenzione di esportare il format in altri Paesi europei, non intaccherà la presenza sul territorio itaiano che è destinato a restare uno dei punti di forza della manifestazione anche in futuro. Il primo passo dovrebbe essere fatto in Spagna (già quest’anno gli organizzatori sono stati vicinissimi alla reaizzazione di una tappa Barcellona) con la creazione di un toru di 2-3 città entro il 2021.

A proposito di espansione internazionale non si può non ricordare l’impegno dei MiGames nell’ambito della Corporate Social Responsibility: per il quinto anno consecutivo, Okapia Onlus e Mi Games porteranno il format in Rwanda e, per la prima volta quest’anno, anche in Congo. Così, oltre ai quattrocento bambini tra i 6 e 12 anni che trascorreranno tre giornate all’insegna dello sport e dell’aggregazione nel distretto di Rulindo, anche i bambini congolesi potranno divertirsi e godere delle donazioni che Mi Games e Okapia raccoglieranno in questi mesi. Quest'anno le tappe africane riceveranno il supporto anche dell’Istituto Ganassini, grazie al quale verrà ampliata la fornitura di
materiale scolastico e verranno donate delle borse di studio, e non può essere dimenticato il patrocinio della Fondazione Candido Cannavò per lo sport.

Per quanto riguarda infine il capitolo sponsor e partner dei MiGames, l’edizione 2019 ha visto la conferma dei patrocini a livello nazionale, regionale e comunale, del CONI Italia e delle federazioni sportive, mentre il marchio adidas rinnoverà il proprio impegno e sarà il fornitore ufficiale della manifestazione. I partner «diamond» saranno San Carlo e Nintendo. I partner platinum Centro Style/Airport e NoleggioCampi.it; i partner gold Gatorade, Acqua Dynamo e Bioclin. Infine, official baller di pallacanestro e beach volley sarà Wilson Sporting Goods.Una grande novità arriva dal fronte Media Partner: Romanzo Calcistico, L’Umiltà di Chiamarsi Minors, Overtime – Storie a spicchi, Basket
dalla Media
saranno presenti durante il tour, per integrare l’esperienza di gioco con il suo racconto.

Davide Ardizzone, presentando l’edizione di quest’anno, ha sottolineato come «anno dopo anno, edizione dopo edizione sono sempre piacevolmente colpito dagli obiettivi che ci diamo e poi riusciamo a raggiungere con impegno e dedizione. La possibilità di realizzare l’evento in location come Piazza Castello a Milano o il Circo Massimo a Roma mi riempiono d’orgoglio e non vedo l’ora di poter ammirare i nostri campi installati nel cuore delle città. Lavorare per raggiungere i propri sogni non ha limiti ed è per questo motivo che Barcellona 2020 e in futuro Germania e Francia sono i nostri obiettivi per i prossimi 4 anni.
Tutto ciò è e sarà possibile solo grazie a tutte le persone e le realtà che credono fortemente in Mi Games e ci hanno supportato negli anni aiutandoci a crescere e a raggiungere i nostri obiettivi».

Ulteriori informazioni su Mi Games sono disponibili consultando il sito internet www.migames.it (#MiGames2019 #LiveTheCity #LiveTheSport)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...