creare meccanismi premiali

Migranti, il sindaco di Reggio Calabria: «Premi a chi ospita, non più tasse»

(Mike Palazzotto / AGF)

1' di lettura

La sindaca di Codigoro Alice Zanardi non li vuole e annuncia più tasse per chi li ospita, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà vuole invece premiare chi li ospita. «Alzare le tasse a chi accoglie i migranti? La strada da percorrere è esattamente quella opposta», ha detto il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, intervistato da Repubblica. «I sindaci che accolgono migranti sono sottoposti a stress e pressioni. Per questo bisogna creare dei meccanismi premiali anche dal punto di vista della tassazione».

Sospendere la quota dei tributi in favore dello Stato
Il sindaco ha sottolineato che esiste una quota dei tributi locali che va allo Stato. «Si potrebbe sospendere totalmente o parzialmente per le amministrazioni che in questi anni hanno affrontato più di altre il problema, o per incentivarne altre a farlo», ha detto Falcomatà. «Al momento la legge prevede solo dei risarcimenti per eventuali danni alle strutture che ospitano i migranti, ma i soldi arrivano molto tardi. In questo modo i cittadini percepiscono il 'danno', cioè una struttura sportiva o di altro genere che non possono utilizzare, ma non hanno percezione dell'apporto dello Stato. Questo crea delle tensioni».

Loading...

Obiettivo incentivare i centri a ospitare migranti
«L'idea è incentivare il maggior numero di centri possibile ad ospitare i migranti. Si tratta di mettere in pratica le politiche di accoglienza diffusa che anche qui abbiamo sperimentato con successo», ha affermato il sindaco, che si dice «d'accordo senza se e senza ma con lo ius soli, una questione di dignità e civiltà».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti