alimentare

Milano accelera sul business del vino

Dopo la Week in arrivo il Wine club, sinergie con Armani

di Vincenzo Chierchia


default onloading pic

2' di lettura

Milano accelera sul business del vino, sfruttando le potenzialità espresse come grande piattaforma di eventi che coinvolgono decine di migliaia di persone, tra residenti e turisti. La formula «Fuori salone» è vincente. Oggi è stato presentato all'Emporio Armani Ristorante il primo Members club italiano dedicato agli amanti del vino.
Si chiama Milano Wine Club ed è stato ideato da Federico Gordini, presidente di Milano Wine Week, con la collaborazione di Andrea Grignaffini (Guida Vini L'Espresso), Luciano Ferraro (Corriere della Sera), Orazio Vagnozzi, collezionista, e il team di WineTip, distributore e wine merchant. L’iniziativa segue la Wine Week che ha visto più di 300mila presenze agli oltre 300 eventi legati al vino organizzati nel capoluogo lombardo. Rispetto all’edizione 2018 è stata rilevata poi una crescita del 30% dei visitatori stranieri, giunti a Milano per seguire le degustazioni che hanno coinvolto numerosi locali e ristoranti.

Alla seconda edizione il format dell'Associazione Milano Wine Week prodotto da Lievita srl, società di SG Company Spa, ha fatto dunque registrare un grandissimo successo con una vera e propria esplosione dei numeri sia in termini di eventi e appuntamenti che in termini di partecipazione di pubblico, con un coinvolgimento di tutta la città, si legge in una nota. In 8 giorni, dal 6 al 13 ottobre sono state presenti alla Wine Week milanese oltre mille aziend e più di 50 consorzi. Nell'arco della settimana sono stati attivi 6 Wine District, distribuiti capillarmente sul territorio meneghino sempre secondo il modello del «Fuori Salone». Al suo esordio, ha riscosso successo il Wine Generation Forum (Wgf), richiamando l'attenzione di oltre cento professionisti del mondo del vino. L’appuntamento è stato organizzato dalla Mww e strutturato in collaborazione con Agivi (Associazione giovani produttori vinicoli italiani- Unione italiana vini), con l’ambizione di avere cadenza annuale.

Ed ora il Club «che nasce con l'obiettivo di accogliere un'élite di appassionati selezionati tra opinion leader, professionisti e imprenditori, offrendo loro una serie di esperienze members only legate all'eccellenza enoica - ha spiegato Gordini -. Una community che possa offrire esperienze poliedriche legate al mondo del vino, con la capacità di
utilizzare i registri dell'emozionalità e della convivialità, per tradurre una delle più grandi eccellenze del nostro Paese attraverso un calendario di eventi esclusivi che diverranno anche un'interessante occasione di networking tra i soci». «Milano è fresca - ha aggiunto Gordini - del movimento generato dalla Milano wine week, settimana che celebra un'eccellenza italiana, quella del vino. Per rivoluzionare la sua comunicazione il vino ha la necessità di avvicinare la propria comunicazione a quella di altre eccellenze come la moda. Un accostamento che trova un approdo naturale nella scelta della location legata a doppio filo con il mondo del fashion come l'Emporio Armani Caffè e Ristorante, che ospiterà il lancio e un fitto calendario di iniziative del Wine Club».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...