Best Fifa Football Awards

Milano, La Scala incorona regine e re del calcio mondiale

Milano ospiterà, lunedì 23 settembre, la quarta edizione dei Best Fifa Football Awards, gli Oscar del calcio mondiale

di Dario Ricci


default onloading pic

4' di lettura

Lo scenario incomparabile de La Scala di Milano, la serata di gala che proseguirà poi nell'altrettanto prestigioso spazio delle Gallerie d'Italia, la conduzione di Ilaria D'amico (volto iconico di Sky e compagna di Gigi Buffon) e di Ruud Gullit, che con la maglia del Milan e della Nazionale olandese ha scritto pagine indelebili della storia del calcio mondiale.

Milano si fa bella per ospitare, lunedì 23 settembre, la quarta edizione dei Best Fifa Football Awards, gli Oscar del calcio mondiale. Eppure, a ben vedere le liste dei candidati ai vari premi, l’Italia è soprattutto nel contorno, non tanto nella polpa dell'evento che celebra il meglio del football globale. Basti pensare – ad esempio, ma anche come indicatore tecnico più rilevante – che dopo un’intera stagione spesa a dividersi tra “giochisti” e “risultatisti”, non ci sono stati tecnici italiani tra i 10 migliori allenatori della passata annata in corsa per il premio. Neppure quel Sarri che alla guida del Chelsea ha conquistato l'Europa League lo scorso maggio.

LEGGI ANCHE / Calciatori-supereroi con Panini «Adrenalyn»: la raccolta di card punta a 500mila collezionisti

Polvere d'Italia, quindi, in questo firmamento stellare in cui la nostra unica rappresentante tecnica è stata però forse per molti aspetti la più significativa: Milena Bertolini, la ct dell'Italia femminile entrata finalmente nella mappa degli appassionati dopo il bel mondiale disputato a Francia 2019. Senza dimenticare Giorgio Chiellini, ai box per il noto infortunio al ginocchio ma comunque in corsa tra i 55 candidati per il Top11, la squadra dei migliori dell'annata appena passata.

E allora, dopo le dieci candidature per categoria annunciate a luglio e le ‘terzine' rese note lo scorso 2 settembre, non resta che aspettare la notte magica de La Scala. Pronti, dal mattino dopo, sui campi e nei barsport di tutto il mondo, a rimettere in discussione le corone appena assegnate.

    GUARDA IL VIDEO / Calcio, Agnelli: una super Champions League dal 2022

    Klopp verso la ‘panchina' di Deschamps
    A giocarsi il riconoscimento detenuto da Didier Deschamps saranno il tedesco Jurgen Klopp, grande favorito dopo la vittoria in Champions League con il Liverpool, Mauricio Pochettino (finalista Champions col Tottenham) e Pep Guardiola (vincitore di Premier, Fa Cup e Coppa di Lega con il Manchester City). Eletti, i tre, da una lista che comprendeva lo stesso Deschamps, Marcelo Gallardo (vincitore della Coppa Libertadores con il River Plate), Ricardo Gareca (finalista col Perù in Copa America), Fernando Santos (allenatore del Portogallo trionfatore in Nations League), Erik Ten Haag (campionato e coppa d'Olanda con l'Ajax), Djamel Belmadi (ct dell'Algeria trionfatrice in Coppa d'Africa) e Tite (tecnico del Brasile vincitore della Copa America).

    I trasferimenti più onerosi del calcio mercato estivo 2019

    I trasferimenti più onerosi del calcio mercato estivo 2019

    Photogallery23 foto

    Visualizza

    Ronaldo e De Ligt unici giocatori della serie A
    Gli juventini Cristiano Ronaldo e Matthijs de Ligt (l’olandese, ovvio, per quanto fatto con l'Ajax semifinalista in Champions ) sono stati gli unici calciatori a rappresentare la serie A nella lista dei 10 candidati per il “The best Fifa men's player”. Ben 3 giocatori del Liverpool campione d'Europa: Sadio Mane', Mohamed Salah e Virgil Van Dijk. Poi altri due giocatori che l'anno scorso hanno fatto parte dell'Ajax, squadra rivelazione dell'ultima Champions League: gli olandesi Frankie De Jong (acquistato dal Barcellona) e appunto Matthijs De Ligt (Juventus). Presenti inoltre Harry Kane del Tottenham, Eden Hazard passato dal Chelsea al Real Madrid, Killian Mbappè del Paris Saint-Germain e Lionel Messi del Barcellona.
    A giocarsi il riconoscimento ora nelle mani del Pallone d'Oro madridista Modric, i soliti noti Ronaldo (già vincitore di due edizioni) e Messi, ma il grande favorito è proprio quel Van Dijk colonna del Liverpool campione d'Europa (eppure naufragato insieme ai compagni nella recente trasferta di Champions al San Paolo contro il Napoli).

    LEGGI ANCHE / Carolina Morace: «Il calcio in rosa è una miniera ancora tutta da esplorare»

    Milena bandiera d'Italia
    A salvare l'onore azzurro in una lista che non ha visto italiani né tra gli allenatori, né tra i giocatori, ci ha pensato una donna, Milena Bertolini, la ct dell'Italia arrivata ai quarti di finale del mondiale donne e inserita tra le candidate allenatrici per il calcio femminile. A giocarsi però il premio la ct americana campione del mondo, Jill Ellis e l’olandese Sarina Wegman, tecnico dell'Olanda seconda classificata, oltre a Phil Neville, allenatore della Nazionale inglese. Ben 4 giocatrici statunitensi nella lista delle 10 calciatrici migliori della stagione 2018/2019: Alex Morgan insieme a Megan Rapinoe, Rose Lavelle e Julie Ertz. Nel terzetto finale, oltre a Morgan e Rapinoe (divenuta celebre, durante Francia2019, per i gol ma anche per i gesti e le esternazioni anti-Trump) anche l'inglese del Lione Lucy Bronze.

    Guanti verdeoro
    Gustosa la corsa verso il premio per il miglior portiere, che vede (insolitamente, date tradizione e luoghi comuni…) protagonisti Allison, fenomeno del Liverpool e del Brasile campione di Sud America, e il connazionale Ederson del Manchester City, oltre al tedesco del Barcellona Ter Stegen. Vincitore lo scorso anno (quando era succeduto a Gigi Buffon) il numero uno del Real Madrid Curtois. Infine il Puskas Award, dedicato al più bel gol stagionale, oltre a Messi e al colombiano Quintero, vede curiosamente in lizza proprio un epigono del grande mito ungherese, cioè Daniel Zsori dei magiari del Debrecen.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...