ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùResidenziale

Milano Bosconavigli, si comincia a costruire. Lavori assegnati alla società SMV

La consegna del progetto, una volta realizzato, è confermata entro il primo semestre del 2025, mentre la commercializzazione si trova nella sua fase conclusiva, con un record di vendite del 95% delle unità abitative nella fase pre-cantiere

di Laura Cavestri

2' di lettura

Conclusi gli interventi di bonifica, scavo e palificazione perimetrale per il supporto dell’area, prende avvio la fase costruttiva di Bosconavigli, il progetto di sviluppo residenziale firmato da Stefano Boeri, a Milano, nell’area dei Navigli. I lavori sono stati a affidati SMV Costruzioni, specializzata nei settori residenziali, terziario, sanitario e sportivo, che curerà tutti gli aspetti realizzativi di Bosconavigli.

Il progetto

Nato da un’idea di Stefano Boeri, Bosconavigli è un progetto di sviluppo residenziale firmato da Stefano Boeri Architetti e Associati con la progettazione paesaggistica di AG&P greenscape e l’advisory e la commercializzazione in esclusiva a cura di Oneshot Real Estate Solutions.
L’area di cantiere lavora a pieno ritmo, rispettando il cronoprogramma annunciato; pertanto, la consegna è confermata entro il primo semestre del 2025, mentre la commercializzazione si trova nella sua fase conclusiva.

Loading...

Bosconavigli sorgerà su un’area di oltre 9mila mq, adiacente all’antico borgo San Cristoforo affacciato sul Naviglio Grande, e sarà un edificio circondato e avvolto nel verde, che si integrerà nel paesaggio, valorizzando il dialogo con l'ambiente circostante. Bosconavigli è pensato come un corpo unitario, racchiuso a corte e sviluppato su diversi livelli che ospitano terrazze private e giardini pensili, dal fronte cittadino a nord verso sud, che progressivamente scende verso San Cristoforo, preservandone la visibilità e la bellezza. I fronti dell'edificio hanno un'altezza dai 3 agli 11 piani. Le facciate, insieme alle coperture, sono caratterizzate da un verde rigoglioso che le ricopre totalmente.

La sostenibilità

Bosconavigli, inoltre, sarà un organismo vivo e sostenibile poiché il sistema vegetativo è pensato per filtrare le microparticelle di polveri sottili e abbattere l’inquinamento, riducendo al contempo il consumo energetico grazie all’inerzia termica della vegetazione che garantisce, nelle stagioni calde, protezione dai raggi del sole e l’assorbimento di 23 tonnellate di CO2 all’anno.
Le migliaia di piante e arbusti che ricopriranno Bosconavigli saranno un punto di riferimento per la biodiversità e modificheranno colori e profili dell’edificio al mutare delle stagioni. Bosconavigli, promosso da Milano 5.0, società che raggruppa un pool di sviluppatori e investitori milanesi, sarà un edificio soglia fra città e natura che si propone come riferimento per l’immagine della città contemporanea e innescherà un profondo rinnovamento dell'area che connetterà zona Tortona con i Navigli, riqualificando via San Cristoforo e rappresentando un tassello importante nella riforestazione di quel contesto urbano.

«Bosconavigli – ha commentato Stefania Quattrini, co-founder di Oneshot Real Estate Solution – non solo sarà un edificio in grado di diventare un landmark della città, ma è stato anche un enorme successo commerciale, con un record di vendite del 95% delle unità abitative nella fase pre-cantiere».


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati