Moda

Milano Fashion Week al via senza disdette dai buyer russi

I venti di guerra non scoraggiano gli arrivi dai paesi ex Urss per i 170 appuntamenti in calendario. Regole rigide per contrastare la diffusione del Covid, ma gli eventi in presenza riportano Milano al centro della scena mondiale

di Marta Casadei

Ai MET di New York una mostra antologica sulla moda americana

3' di lettura

Centosettanta appuntamenti nel calendario ufficiale della Milano Fashion Week, tra sfilate, presentazioni ed eventi. E una fiera, Lineapelle, che fino a giovedi 24 riunirà alla Fiera di Milano-Rho 950 espositori, un terzo dei quali esteri.

E, ancora, il salone White|Sign of the times, in programma dal 24 al 27 febbraio in Zona Tortona. Da oggi Milano - vetrina per il settore moda, che ha chiuso il 2021 con ricavi per circa 83 miliardi di euro, +18% sul 2020 - torna fulcro della scena internazionale. Sfidando la pandemia - con regole ferree da rispettare, tra distanze da mantenere, capienze ridotte e dispositivi di protezione da indossare - e anche la minaccia di una guerra tra Russia e Ucraina.

Loading...

Arrivi dai paesi ex Urss nonostante la minaccia di guerra

I venti di guerra, per ora, sembrano non scoraggiare gli arrivi in città dai Paesi ex Urss: dalla Camera nazionale della moda rendono noto che non ci sono disdette da parte dei buyer russi, e da White fanno sapere che ci sono numerose conferme da parte dei compratori provenienti da quell’area.

Gli arrivi - alcuni dei quali nell’ambito del programma di incoming di Confartigianato imprese, supportato dal Maeci e da Ice - sono stati resi possibili da una misura straordinaria inserita nel Dl 4 febbraio.

Infatti, anche le persone vaccinate con sieri non approvati dall’Ema (tra cui il vaccino russo Sputnik) possono entrare e rimanere in Italia per partecipare alle manifestazioni della fashion week, previo invito degli organizzatori e tampone negativo all’arrivo, da ripetersi ogni 48-72 ore per tutta la durata del soggiorno.

Una misura fortemente voluta dalle istituzioni - con il Comune di Milano in prima linea nel dialogo con il ministero della Salute - e dagli operatori: l’export, che secondo i Fashion economic trends nel 2021 ha superato i 67,9 miliardi di euro (+21%), rimane decisiva nel bilancio del settore moda made in Italy. I Paesi ex Urss non sono nella top 10 dei clienti della moda italiana, ma i mercati extra europei, nel 2021, hanno registrato un andamento più dinamico rispetto alla media generale, con incrementi del +21,8% per la moda in senso stretto e del +55,7% per i settori collegati come occhiali, beauty e gioielli.

La Milano fashion week Women’s collection, in programma da oggi a lunedi 28 febbraio, presenterà le collezioni per l’autunno-inverno 2022/23. Donna e, in molti casi, anche uomo. La manifestazione, che può essere seguita in streaming grazie ad accordi con alcuni player tecnologici come Tencent (nel settembre 2021 gli utenti sono stati 56 milioni, di cui circa 30 milioni cinesi, che ancora oggi non possono viaggiare), parte questa sera con l’inaugurazione del Fashion hub dedicato alla promozione dei giovani talenti che quest’anno sarà allestito al nuovo Adi Design Museum.

Milano torna in vetrina con nuove location

La fashion week torna a mettere in mostra Milano “a tutto tondo”: dal Teatro degli Arcimboldi (dove questa sera verrà presentato il brand Capasa Milano, nuovo progetto di Ennio Capasa),al Palazzo del Ghiaccio (che ospiterà Moschino e Philosophy); dalla Rotonda della Besana (Luisa Spagnoli) al Pac (Tod’s), passando per il Conservatorio (Etro). Senza dimenticare gli headquarter dei brand che hanno contribuito a ridisegnare la geografia fashion del capoluogo lombardo: Gucci in via Mecenate, Prada in via Lorenzini, Giorgio Armani in via Bergognone, Fendi in via Solari, N.21 in via Archimede.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti