Rigenerazione urbana

Milano, firmati i primi 3 contratti di locazione per gli spazi di Mind Village

Le prime tre aziende sono AstraZeneca, Bio4Dreams e Rold per la locazione di circa 5mila mq di spazi adibiti a uffici, laboratori e aree commerciali

di Laura Cavestri

3' di lettura

Arrivano i primi inquilini al Milano Innovation District (Mind) Village, a Milano (ovvero l’area di Mind in cui sono in corso di riconversione gli edifici di Expo 2015 secondo principi di economia circolare). Ad annunciarlo è Lendlease – il Gruppo internazionale di real estate, infrastrutture e rigenerazione di aree urbane – che rende noto di aver firmato i primi tre accordi vincolanti con AstraZeneca, Bio4Dreams e Rold per la locazione di circa 5mila mq di spazi adibiti a uffici, laboratori e aree commerciali all’interno del Mind Village.

Gli accordi prevedono che, entro la fine del 2021, le tre imprese locatarie entrino a far parte dell’ecosistema di innovazione del distretto, insediandosi negli spazi destinati ai loro progetti e alle loro sedi. Sono circa una trentina (da Tim a Cisco ad Enel X, da Abb a Novartis, da Samsung a Esselunga) che ad oggi hanno manifestato interesse a portare a Mind progetti di innovazione, competenze, risorse, tecnologie e attività di ricerca e sviluppo.

Loading...

«L’accesso a Mind – ha spiegato – rappresenta una leva strategica per le aziende che beneficeranno dell’ecosistema di innovazione, grazie ad un’interazione diretta con tutti soggetti che sono parte del distretto e le àncore pubbliche – Università degli Studi di Milano, Human Technopole, Istituto Galeazzi e Fondazione Triulza – insieme a cui potranno sviluppare idee e progetti di innovazione nei campi life sciences e city of the future, in un contesto collaborativo e multidisciplinare».

Cosa prevedono gli accordi

In particolare, gli accordi prevedono: 3000 mq di uffici per AstraZeneca, dove la multinazionale farmaceutica trasferirà la propria sede italiana con oltre 200 persone per avviare con maggiore facilità all’interno dell’ecosistema Mind la collaborazione con il network di aziende, startup farmaceutiche e Istituzioni pubbliche per sviluppare idee e costruire partnership e progetti innovativi a supporto dei pazienti. Circa 1225 mq di spazio verranno adibiti da Bio4Dreams (primo incubatore italiano certificato e a capitale totalmente privato dedicato alle start up nelle life science),per la creazione del proprio headquarter, con spazi di lavoro ampi, modulabili e flessibili dedicati alle proprie unità interne ed alle startup innovative che potranno trovare percorsi personalizzati di incubazione, definiti per le specifiche esigenze di ciascuna startup. Infine, Bio4Dreams potrà impiegare i laboratori di ricerca condivisi, gli SharedLabsTM, ovvero la realizzazione di sedici laboratori condivisi (chimica, biochimica, biologia molecolare, biomateriali, sensoristica e biologia cellulare) modulabili e integrabili, utilizzabili on demand da startup e ricercatori per il tempo necessario alle loro validazioni scientifiche. Infine, 550 mq di spazio per uffici e laboratori saranno destrinati all’azienda Rold, Pmi leader nella progettazione e produzione di componenti innovativi, soluzioni e piattaforme in ambito domestico, professionale e industriale, per ospitare Rold Academy che garantirà ai propri collaboratori, a studenti e professionisti formazione continua, competenze tecniche e soft skills per affrontare il mondo del futuro. Inoltre, avrà sede R-Lab, il laboratorio di ricerca applicata dedicato al nurturing di talenti e sviluppo di nuovi business cross disciplinari.

Spazi consegnati nei prossimi 3 mesi

«Gli spazi oggetto della locazione sono tutti certificati Leed Gold – ha spiegato Stefano Minini, Mind project coordinator di Lendlease –. Nei prossimi 3 mesi consegneremo fisicamente gli spazi alle 3 aziende, che saranno le prime a insediarsi. I traslochi saranno conclusi entro fine anno. Sono circa una trentina le imprese che hanno sottoscritto l’accordo per sviluppare soluzioni nel quadro della federating Innovation, cioè per condividere idee, tecnologie e “mettere a terra” i propri modelli di innovazione».

«Siamo molto orgogliosi di annunciare l'ingresso delle prime aziende a Mind – ha dichiarato Andrea Ruckstuhl, head of Italy and Continental Europe di Lendlease –. Gli accordi siglati e quelli in pipeline in fase di definizione confermano l’attrattività di Mind, quale luogo ideale per la contaminazione delle idee e polo aggregante in Italia per l’innovazione nel settore delle scienze della vita e delle città del futuro e spazio fisico con performance ambientali ed energetiche all'avanguardia. La riconversione degli spazi – a partire da edifici già realizzati per Expo 2015 – è in corso e primi spazi saranno disponibili a partire dalla fine del 2021. Nell’ambito dell’accordo siglato con Lendlease, ciascun tenant si impegna alla realizzazione di un progetto scientifico o di innovazione volto ad alimentare l’ecosistema Mind».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati