epoca

Mille Miglia 2017, da San Marino a Roma: la terza tappa del Sole 24 Ore

di Simonluca Pini

default onloading pic


1' di lettura

Una folla di persone ha accolto gli equipaggi della Mille Miglia in via Veneto, fine della seconda giornata di gara. Prima del trionfale arrivo nella città eterna, le 450 auto iscritte hanno lasciato San Marino dopo la pausa pranzo puntando verso Urbino. Al volante della Porsche 911 Targa 4 GTS ci siamo accodati con l'ultima parte del gruppo, godendoci il sound di una Porsche 550 RS del 1955 e percorrendo insieme buona parte del centro Italia, tra cui gli affascinanti passaggi nel centro di Gubbio e Perugia. Arrivati a Roma in serata, prima di un nubifragio che ha allagato la città, la nostra compagna di viaggio ha dimostrato un equilibrio perfetto tra prestazioni e comfort.

Passando alla classifica al termine della seconda tappa della Mille Miglia rimangono al comando (39.004 punti) della classifica provvisoria il vicentino Luca Patron e Massimo Casale che viaggiano su una OM 665 Suberba 2000. Sono incalzati, con 134 punti di distacco, dalla coppia bresciana Andrea Vesco e Andrea Guerrini, a bordo di un'Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1931.

Loading...

Al terzo posto, più distanziati, inseguono i mantovani Giordano Mozzi e Stefania Biacca con una Alfa Romeo 6C 1500 GS Zagato. Gli argentini Juan Tonconogy (vincitore di due edizioni della Mille Miglia) e Guillermo Berisso su Bugatti Type 40 del 1927 sono al quarto posto con 37.773 punti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti