Gare di regolarità

Mille Miglia 2021: percorso, tappe e tutto quello che c'è da sapere

La Corsa più bella del Mondo porterà i 375 equipaggi lungo le quattro tappe. Per la prima volta cambia il senso del percorso per la gara di regolarità

di Simonluca Pini

3' di lettura

La Corsa più bella del mondo parte da Brescia. La Mille Miglia 2021 porta su strada 375 equipaggi a bordo di vere e proprie opere d'arte su quattro ruote. Rispetto alle passate edizioni, cambia il senso di marcia passando prima dalla costa tirrenica e dopo dal versante Adriatico. Come tradizione tutti i partecipanti raggiungeranno Roma al termine della seconda giornata di gara, per poi ripartire in direzione Bologna.

Mille Miglia 2021 percorso

Riprendendo uno schema già visto durante la disputa della gara di velocità su strada dal 1927 al 1957, gli equipaggi della 1000 Miglia partiranno mercoledì 16 giugno da Brescia dirigendosi non più verso Mantova ma verso sud. Passando per Cremona, Busseto (città natale di Verdi) e Parma punteranno verso la costa tirrenica, affronteranno già nella prima giornata l’impegnativo Passo della Cisa. La prima tappa si concluderà a Viareggio, con il passaggio dei ’gioielli’ della rievocazione storica in Versilia altro gioiello dell’Italia del turismo. La partenza della seconda giornata di gara avverrà dalla Cittadella del Carnevale - una occasione unica per vedere da dietro le quinte ciò che sanno fare i maestri delle sfilate - e vedrà le auto proseguire sull’Aurelia verso Pisa fino a Castiglione della Pescaia, sede del pranzo. Si continuerà nel cuore della Maremma di Grosseto fino alla cena (ancora durante la gara) a Viterbo; da qui la ripartenza alla volta di Roma per concludere la seconda giornata con la tradizionale passerella in via Veneto. La 1000 Miglia 2021 vedrà venerdì 18 la risalita delle auto verso Nord, ma su una direttrice centrale che si percorreva solitamente da nord verso Sud. Partendo da Roma, dopo l’attraversamento di Civita Castellana e Amelia, gli equipaggi transiteranno da Orvieto e Cortona. La sosta pranzo è prevista ad Arezzo e dopo il transito nel Chianti e da Prato (evitando quindi Firenze) gli equipaggi supereranno il Passo della Futa e della Raticosa per giungere a Bologna e concludervi la terza tappa. Sabato 19 giugno, quarta e ultima giornata di gara, con gli equipaggi che giungeranno al traguardo di Brescia dopo aver salutato l’Emilia di Reggio e Modena, il Veneto a Verona dove le auto sosteranno in piazza Bra e il Lago di Garda con il tradizionale passaggio a Sirmione e per la prima volta a Salò.

Loading...

Mille Miglia 2021, equipaggi e curiosità

Ad aprire la competizione sarà l’Alfa Romeo Sport Spider del 1954 ’guest car’ contraddistinta dal numero 1000: driver d’eccezione sarà Roberto Giolito, head of heritage Stellantis, affiancato dalla conduttrice televisiva Camila Raznovich. L’auto numero 300, L’Alfa Romeo 1900 C Super Sprint del 1956 sarà invece condotta da John Elkann, presidente di Stellantis e di Ferrari, che torna alla 1000 Miglia accompagnato dalla moglie Lavinia Borromeo. Alla edizione 2021 saranno in gara 375 vetture titolate e ammesse dal Registro 1000 Miglia, accompagnate dai partecipanti alla 1000 Miglia Green, alla 1000 Miglia Experience e al Ferrari Tribute per oltre 500 vetture storiche e da collezione sul percorso. Nella gara di regolarità Alfa Romeo è il brand più rappresentato con 50 auto partecipanti, seguono Fiat con 40 e Lancia con 31. Dopo l’Italia, con 292 driver presenti, il maggior numero di partecipanti proviene da Paesi Bassi (146) e Germania (80). La competizione di regolarità sarà accompagnata anche quest’anno dalla 1000 Miglia Green, dedicata al mondo dei veicoli ’eco’. Saranno in gara moderni ’gioielli’ con propulsione 100% elettrica elettrici come Mercedes Eqa, Jaguar I-Pace ePorsche Taycan, la prima auto elettrica della casa tedesca.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti