NAIAS 2017

Mini, arriva il restyling della piccola inglese: ecco come cambia

di Corrado Canali

2' di lettura

Al Salone dell'auto di Detroit, in programma dal 20 al 28 gennaio, ma con una lunga vigilia riservata ai media e agli operatori di settore che scatterà dal 14 gennaio, Mini presenterà il restyling dei modelli 3, 5 porte e Cabrio. Le novità si concentrano su design e equipaggiamenti di bordo, mentre la gamma dei propulsori è stata aggiornata secondo le più recenti normative antiquinamento e le emissioni sono state ridotte fino al 5%. Per le nuove versioni One First da 75 cv e One da 102 cv, inoltre, la cilindrata del 3 cilindri è stata uniformata a 1,5 litri, portando la coppia massima rispettivamente a 160 e 190 Nm. Per quanto riguarda le trasmissioni, al cambio a 6 marce manuale si affiancano il sette marce automatico Steptronic doppia frizione e l'otto marce automatico Steptronic con convertitore di coppia. A livello estetico le Mini 2018 si riconoscono per i nuovi fari, che secondo la Casa donano un tocco di modernità in più all'aspetto: posteriormente le luci sono a led e riproducono la bandiera del Regno Unito, mentre per i gruppi ottici anteriori si possono avere a richiesta quelli a led con funzione Matrix, in grado cioè di spegnere automaticamente una parte degli abbaglianti non appena la telecamera anteriore rileva il passaggio di

una vettura in senso opposto. Rivisto inoltre il logo, debuttano tre nuovi colori per la carrozzeria e sono disponibili due nuovi tipi di cerchi in lega da 17 pollici. E' possibile inoltre avere finiture in nero lucido, in alternativa a quelle cromate, su alcuni particolari della carrozzeria, fra cui la cornice dei fari e la mascherina. L'abitacolo propone invece inediti abbinamenti cromatici per i rivestimenti e per le finiture delle Colour Lines, il volante multifunzione aggiornato e l'impianto audio con display a colori da 6,5 pollici con Usb e Bluetooth di serie. In opzione è inoltre disponibile la ricarica wireless per smartphone alloggiata nello scomparto del bracciolo centrale. Tra i servizi Mini Connected debuttano il Real Time Traffic Information, l'aggiornamento automatico delle mappe, il Concierge Service e l'accesso al portale Mini Online, inoltre è prevista la compatibilità con lo standard Apple CarPlay. Attraverso la Mini Connected App è possibile importare i propri appuntamenti, contatti e destinazioni dal calendario ed accedere in remoto al veicolo per controllare vari parametri ed attivare serrature, luci e climatizzazione.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti