Goodwood è tornato. Ecco le auto da sogno al festival della velocità

5/15Auto

Mini Electric Pacesetter, la safetycar in Formula

L'Electric Pacesetter anticipa il futuro legame tra le varianti a propulsione elettrica del marchio e i reparti sportivi John Cooper Works e Bmw Motorsport. L'esemplare unico presenta fra l'altro una aerodinamica e un design esclusivi che combinano degli elementi nuovi, come i passaruota allargati e il diffusore, ad altri già visti, come l’ala posteriore e i cerchi di lega forgiati da 18 pollici ripresi dalla Mini GP. Gran parte degli elementi aerodinamici sono realizzati tramite la stampa 3D. L'alleggerimento ha permesso di ridurre di 130 chili la massa totale del veicolo rispetto alla Mini Electric, raggiungendo un valore di 1.230 kg a vuoto. Il powertrain rimane, invece, quello di serie da 184 cv e 280 Nm e consente di passare da 0 a 100 kmh in 6,7 secondi, contro i 7,3 della Cooper SE. Le prestazioni in curva sono incrementate con l’assetto da pista e le sospensioni regolabili, le carreggiate allargate di 10 mm e le gomme Michelin Pilot Sport.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti