Totoministri, ecco la lista dei «papabili» nel governo M5S-Lega

5/14Politica

Ministero dell’Economia: Paolo Savona

(ANSA)

È l’incognita principale del nuovo esecutivo M5S-Lega. Matteo Salvini insiste per consegnare la guida del Tesoro all’economista Paolo Savona, le cui posizioni molto critiche nei confronti dell’Ue destano non poche preoccupazioni, soprattutto al Quirinale.

Savona, 82 anni, un passato in Banca d’Italia, è stato ministro dell’Industria del governo Ciampi e capo Dipartimento Ue di Palazzo Chigi a metà anni duemila con Berlusconi premier. Savona non può essere considerato un euroscettico, ma di fronte a chi chiede «più Europa» risponde che l’Europa così com'è congegnata oggi non va. Nei suoi scritti degli ultimi anni ha innanzitutto sottolineato i vantaggi competitivi ottenuti dalla Germania con l'avvento dell'euro a scapito di troppi altri Paesi, innanzitutto l'Italia.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti