SALONE DI TOKYO

Mitsubishi inventa Mi-Tech, l'ibrida plug-in che si ricarica con una turbina

La casa giapponese svela una concept car phev con una turbina che funge da generatore per ricaricare in marcia le batterie

dal nostro inviato Mario Cianflone


default onloading pic
(Foto: Mario Cianflone)

2' di lettura

Riprende l'idea affascinante dell'auto a turbina degli anni 50 e la declina in chiave ibrido-elettrica.
Il concept Mi-Tech svelato da Mitsubishi al salone di Tokyo è una vettura PHEV (ibrida plug-in) che infatti sfrutta l'energia prodotta da una turbina multicarburante per ricaricare le batterie che alimentano i due motori anche durante la marcia. Esteticamente Mi-Tech assomiglia a un buggy ma sviluppato nel concetto di design Dynami Shield di Mitsubishi che si basa su un colore satinato della calandra abbinato al color rame con secondario per accentuarne l'espressività. I fari a forma di “T” sono presenti nella parte frontale ad esaltare la parte esterna della vettura elettrica. Si notano, sempre esteriormente, i parafanghi rialzati e i pneumatici di ampio diametro che portano il Mi-Tech a un livello di potenza e mobilità pari a un SUV odierno. La linea generale dell'auto ricorda un lingotto sagomato, e spicca il predellino sui fianchi per accedere all'interno dell'auto che crea il giusto equilibrio tra funzionalità e design.

Mitsubishi Mi-Tech, l'auto del futuro con la turbina che carica le batterie

Mitsubishi Mi-Tech, l'auto del futuro con la turbina che carica le batterie

Photogallery6 foto

Visualizza

Il posteriore è esagonale per dare il senso di robustezza tipico dei SUV, mentre i fari riprendono il motivo sviluppato sul davanti.
L'abitacolo presenta un quadro strumenti posizionato in orizzontale. Sopra la console centrale, al fianco del volante stati inseriti alcuni interruttori a tasto facilmente raggiungibili grazia all'impugnatura centrale che funge anche da poggiamani. Le funzioni dei tasti sono ben evidenziate per facilitare al primo sguardo quello che si necessita utilizzare. Sul parabrezza vengono visualizzate tutte le informazioni più importanti, tra cui tipo di superficie stradale e comportamento della vettura.

Per quanto riguarda la trasmissione per il suo concept Mi-Tech Mitsubishi MMC offre il suo S-AWC 4 Integrated Vehicle Dynamics Control System (sistema di controllo dinamico integrato) applicato al sistema Quad Motor 4WD con Active Yaw Control (AYC – controllo attivo dell'imbardata) 5 a doppio motore anteriore e posteriore. Tra le novità di questo sistema si segnalano le delle pinze dei freni elettrificate che consentono, tra le altre cose, un controllo preciso della trazione e della forza frenante delle quattro ruote, fornendo anche un deciso miglioramento delle prestazioni di sterzo e trazione.
Mi-Tech permette anche nuove emozionanti esperienze di guida come la rotazione a 180 gradi, con una contro-rotazione delle due ruote anteriori.

La sicurezza preventiva a bordo poggia sul sistema Human Machine Interface (HMI) che visualizza varie informazioni grazie alla tecnologia di telerilevamento, basata su sensori ottici sul parabrezza a realtà aumentata (AR). Informazioni quali le condizioni dell'auto, della strada e del traffico circostante, proiettate direttamente sul parabrezza AR permettono al conducente di prendere decisioni precise anche in condizioni di scarsa visibilità. Infine, grazie alla tecnologia di assistenza alla guida MI-PILOT di nuovissima generazione, la concept car di Mitsubishi offre il suo supporto al conducente non solo in autostrada o sulle strade ordinarie, ma anche su quelle sterrate.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...