Sport

Mls: Toronto campione, Giovinco re d'America

a cura di Datasport


2' di lettura

Il Toronto si vendica della finale persa ai rigori l'anno scorso sempre contro Seattle e conquista la sua prima Mls Cup della sua storia. Partita dominata dai padroni di casa che nel gelo del BMO Field trovano in contropiede il vantaggio al 67' con Altidore, a quota 17° gol stagionali, su assist al bacio di Giovinco. Il raddoppio arriva nell'ultimo minuto di recupero quando ancora la Formica Atomica innesca un'altra ripartenza che si conclude con la rete dello spagnolo Vazquez, facendo esplodere i suoi tifosi.  Per i canadesi questo trionfo significa anche "triplete" stagionale dopo la Canadian e la Eastern Conference.   Seattle si arrende così in una finale in cui subisce gol dopo quattro partite di playoff (tra quarti e semifinale), in cui aveva tenuto la porta inviolata. Merito di Toronto che ha confermato sul campo i pronostici della vigilia che vedevano i canadesi favoriti dopo aver dominato una stagione da record, chiusa davanti a tutti nella regular season con un ampio margine sulle dirette concorrenti (69 punti uno in più dei Los Angeles Galaxy del 1998). Trascinato dalla grinta del capitano Bradley in regia, di Giovinco e Vazquez sulla trequarti e della forza del gigante Altidore davanti, Toronto ha riempito di tiri la porta di Stefan Frei che dopo vari miracoli e occasioni sprecate dai canadesi, viene superato al 67' dallo scavetto di Altidore che imbeccato da Giovinco lo batte in uscita. Sbloccato il risultato dopo ben nove interventi decisivi di Frei (quasi un record per una finale MLS), nell'ultima parte di gara Toronto ha saputo controllare il ritorno disordinato dei Seattle Sounders ma mai realmente pericolosi con Dempsey e Lodeiro dalle parti di Bono. Al 94' Toronto trova anche il tempo di raddoppiare sempre in contropiede con il tap-in vincente di Vazquez che dopo il palo di Cooper mette in rete e fa partire una festa attesa a Toronto da almeno un anno.    I festeggiamenti in campo sono pazzeschi, l’Mvp è Altidore ma il protagonista assoluto è Giovinco che da quando è arrivato in America, nei tre campionati Mls, ha trascinato a suon di gol e assist la sua squadra ai playoff, a due finali e al titolo: "Rimango qui a Toronto", dice. E aggiunge: "Possiamo aprire un ciclo, anzi lo abbiamo già aperto. E poi c’è la Champions della Concacaf. Questa città, che mi ha dato tanto amore merita di essere ricambiata".

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...