INNOVAZIONE

Mobile World Congress 2019, Seat porta la micromobilità in vetrina

di Giulia Paganoni


default onloading pic
(Luca De Meo - Afp)

2' di lettura

A Barcellona sta per andare in scena il Mobile World Congress 2019 (25- 28 febbraio) e tra i protagonisti ci sarà Seat, marchio spagnolo con sede a Martorel, poco distante dalla capitale catalana.

Il marchio spagnolo ormai è un habitué dell'evento e ogni anno presenta qualche novità che lo pone tra i costruttori più innovativi e tecnologici.

In questa edizione vedrà la luce una concept car strategica per i piani di micromobilità urbana targata Seat. Micromobilità già protagonista dodici mesi fa con il lancio del Seat eXS Powered by Segway, il monopattino elettrico in vendita dallo scorso novembre.

Un impegno che unisce mobilità e innovazioni tecnologiche, quello di Seat, che il Ceo Luca de Meo commenta dicendo che anche come costruttore automotive è necessario essere in grado di gestire e saper offrire nuove piattaforme di mobilità, che saranno protagoniste delle città del futuro. In questo senso, Seat è impegnata in diversi progetti e il MWC è il palcoscenico perfetto per presentarli al mondo.

Anche le collaborazioni sono strategiche. Infatti, nel contesto del progetto 5G Barcelona, che ha l'obiettivo di rendere la città un punto di riferimento europeo in tema di 5G, Seat, insieme a Telefónica, darà il via al progetto pilota con la “5G Connected Car”. Questo progetto prevede la comunicazione tra la vettura, le infrastrutture e il resto delle auto, segnando un primo passo verso una guida collaborativa e autonoma.

Inoltre, al Mobile World Congress 2019 saranno presenti anche i team di XMOBA e Metropolis:Lab, le due aziende indipendenti del Gruppo Seat impegnate allo sviluppo di soluzioni intelligenti finalizzate al miglioramento della mobilità nei centri urbani.

Nello stand Seat verranno condivisi i progressi relativi al Bus On Demand, che ha l'obiettivo di migliorare l'efficienza del trasporto pubblico attraverso un servizio “on demand” basato sulle necessità degli utenti, e la sfida del ride-sharing, che consente agli utenti che utilizzano abitualmente l'auto per recarsi sul posto di lavoro di entrare in contatto e condividere il tragitto. Entrambi i progetti entreranno nella loro seconda fase di realizzazione nel corso dell'anno, e saranno così resi disponibili nella città di Barcellona.

Infine, Seat conferma anche per quest'anno la sua partecipazione al 4 Years From Now (4YFN), momento di incontro internazionale tra imprenditori e start-up, per entrare in contatto con il talento più innovativo e dirompente presente al congresso. In questo contesto, il marchio automobilistico promuoverà diverse attività finalizzate a condividere i propri progetti e le sfide attuali, con l'obiettivo di ingaggiare i talenti utili per affrontarle.

Il progetto Start4big, la prima iniziativa digitale, aperta e multisettoriale promossa da Aigües de Barcelona, Caixabank, Naturgy, Seat e Telefónica cerca start-up internazionali consolidate con l'obiettivo di sviluppare progetti pilota innovativi finalizzati a migliorare l'esperienza degli utenti. I rappresentanti di Start4big condivideranno con gli imprenditori presenti le sfide che il progetto ha messo in marcia, per fomentare la loro partecipazione alle prossime ondate di innovazione previste.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti