Il programma 2021/27

Mobilità online e fondi raddoppiati: il rilancio di Erasmus+

Dal 1987 a oggi coinvolti quasi 600mila universitari ma anche professori, lavoratori e scuole.

di Eugenio Bruno

(Imagoeconomica)

3' di lettura

Si scrive blended mobility. Si legge mobilità mista, in parte fisica e in parte virtuale. È una delle novità principali di Erasmus+. Nata nel 2020 per fronteggiare l’emergenza coronavirus e gli stop ai viaggi internazionali, questa opportunità si è conquistata la conferma sul campo (e il riconoscimento formale) da qui al 2027. Fino a diventarne uno degli elementi caratterizzanti del nuovo ciclo di programmazione. Insieme a un aumento del budget e alla scommessa su green, digitale e inclusione come...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati