ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTransizione

Mobilità sostenibile, Trenitalia firma l’intesa con Costa Crociere

Allo studio soluzioni a basso impatto per il collegamento del porto con la città

di Enrico Netti

(ANSA)

2' di lettura

Un altro passo verso un turismo più sostenibile. Costa Crociere e Trenitalia hanno siglato una partnership per la mobilità a ridotto impatto ambientale, soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti dei crocieristi. Saranno così sviluppate soluzioni di viaggio integrate nave-treno tra cui i collegamenti dell’ultimo miglio tra città, porti di destinazione e infrastrutture aeroportuali. Le attività previste dal protocollo saranno coordinate da una cabina di regia, con il compito di favorire la condivisione di informazioni, l’individuazione di progetti e la loro implementazione.

«Il nostro impegno per raggiungere l’ambizioso progetto di navi a zero emissioni nette entro il 2050 si estende anche allo sviluppo di operazioni a terra più sostenibili, che prediligano forme di trasporto alternative e green, quali il trasporto ferroviario – spiega Giuseppe Carino, Vice President Guest Experience & Onboard Revenues di Costa Crociere –. Con Trenitalia lavoreremo non solo per offrire soluzioni di trasporto sempre più confortevoli e sostenibili per i nostri ospiti, ma anche per creare valore nelle destinazioni in cui operiamo, promuovendo le eccellenze turistiche locali e sviluppando reti di mobilità sostenibile con un sistema dual use, che integri le esigenze di trasporto dei residenti locali con quelle dei passeggeri delle navi». Oltre a ridurre le emissioni di gas serra l’accordo prevede il coinvolgimento delle istituzioni locali e l’ideazione di soluzioni per la valorizzazione del territorio mettendo al centro la sua storia, le tradizioni culturali, le specialità enogastronomiche.

Loading...

«La valorizzazione del turismo sostenibile è uno dei nostri principali obiettivi, soprattutto in questa fase di forte ripresa di spostamenti dopo due anni difficili – aggiunge Alessandro Zoratti, Direttore Strategie di Trenitalia –. Sempre di più il treno si deve porre come alternativa valida ad altri mezzi di trasporto più inquinanti e l’accordo con Costa Crociere vuole invogliare i crocieristi a scegliere i nostri mezzi per raggiungere i porti di partenza o per tornare a casa dopo la vacanza in nave. Questa è anche la mission del Polo Passeggeri del Gruppo Fs Italiane, focalizzato sulla mobilità delle persone e di cui Trenitalia è capofila».

In base all’accordo si studieranno delle soluzioni di feeder locali elettrici per le tratte stazione-porto realizzate con il contributo delle altre società del Polo passeggeri del Gruppo Fs. Ai clienti Costa Crociere saranno anche proposte escursioni a bordo dei molti treni storici del Gruppo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti