Moda24

Il diadema della Regina Vittoria è un gioiello storico, Londra blocca…

  • Abbonati
  • Accedi
londra

Il diadema della Regina Vittoria è un gioiello storico, Londra blocca la vendita all’estero

Cercasi acquirente britannico per un prezioso diadema «simbolo di una delle più famose storie d'amore» del Regno Unito: il Governo di Londra ha imposto un divieto di esportazione temporaneo per impedire la vendita all'estero di un gioiello che il principe Alberto aveva regalato a sua moglie, la Regina Vittoria, nel 1840, anno del loro matrimonio.

Il diadema, tempestato di zaffiri e diamanti, era stato disegnato dallo stesso principe Alberto e realizzato dal gioielliere reale James Kitching, per 415 sterline di allora. Oggi il gioiello vale 5 milioni di sterline, circa 6 milioni di euro. Il proprietario attuale lo ha messo in vendita ma il Governo ha deciso di intervenire per impedire che venga acquistato da uno straniero e portato fuori dalla Gran Bretagna.

La Regina Vittoria amava molto il diadema e scelse di indossarlo nel ritratto ufficiale forse più celebre del suo lungo regno, dipinto da Franz Xavier Winterhalter nel 1842. Dopo la morte prematura di Alberto nel 1861 e un lungo periodo di reclusione e di lutto, Vittoria uscì in pubblico per la prima volta all'apertura ufficiale del Parlamento nel 1866 indossando il diadema invece della tradizionale corona come segnale della sua devozione al marito morto.

Il gioiello era stato poi regalato da Re Giorgio V, nipote della Regina Vittoria, alla figlia Mary come dono di nozze ed era poi stato venduto dagli eredi della principessa.

«Il diadema della Regina Vittoria è bellissimo - ha detto il sottosegretario alla Cultura Matt Hancock –. È uno dei gioielli più importanti da un periodo cruciale della nostra storia ed è il simbolo di una delle storie d'amore più famose della nazione. Spero che riusciremo a tenere il diadema in Gran Bretagna e mostrarlo al pubblico per molti anni a venire».

Il divieto di esportazione temporaneo dura fino al 27 dicembre 2016 ma può essere esteso fino al giugno 2017 se si farà avanti un acquirente disposto a comprare il diadema e a impegnarsi a tenerlo in Gran Bretagna. Il costo totale sarebbe di 6 milioni di sterline, compreso 1 milione di Iva.

© Riproduzione riservata