Moda24

La cosmesi di nicchia firmata Bakel accelera all’estero

  • Abbonati
  • Accedi
alto di gamma

La cosmesi di nicchia firmata Bakel accelera all’estero

Bakel, azienda italiana che produce cosmetici formulati solo con principi attivi e senza conservanti, cresce sul mercato interno, inaugura la sua prima Spa e guarda all’estero dove vuole portare il savoir faire della profumeria di nicchia made in Italy.

«Abbiamo chiuso il 2016 con un fatturato di 2,5 milioni di euro – spiega l’amministratore delegato Massimiliano Dri -. Il mercato Italia, che rappresenta l’80% dei ricavi, è cresciuto del 18% mentre l’estero, con Regno Unito, Stati Uniti e Germania principali sbocchi è complessivamente stabile, al netto di alcune chiusure di punti vendita e mercati non in linea con il brand. La nostra strategia prevede il consolidamento del marchio nel nostro Paese e uno sviluppo dedicato ai mercati esteri dove il consumatore cerca prima di tutto la qualità nel cosmetico che acquista. In particolare, il nostro obiettivo è di esportare, con i dovuti adattamenti, il modello di successo creato nel segmento della profumeria artistica di nicchia italiana, caratterizzato da un’attenzione particolare alla formazione».

E aggiunge: «Questa è sicuramente la base dei nostri progressi ed è anche il potenziale che vogliamo continuare a sviluppare nei prossimi anni: proprio in quest’ottica, da agosto abbiamo inserito un brand manager, per incrementare la awareness della marca e sfruttare i più evoluti canali e strumenti di comunicazione per trasmettere l’unicità dei cosmetici Bakel. Qualità e unicità, ci sono peraltro stati riconosciuti anche da player internazionali di rilievo, basti pensare al recente inserimento di Bakel nel reparto beauté del departement store Le Bon Marché Rive Gauche di Parigi».

Dal punto di vista del retail il piano prevede, invece, la copertura sempre più capillare sul territorio italiano. «Abbiamo riorganizzato l’assortimento delle nostre linee in collezioni in modo da implementare la riconoscibilità del prodotto a scaffale e guidare il consumatore nella scelta, facilitando così la vendita - aggiunge Dri -. La ricerca e l’innovazione continua, poi, sono nel nostro Dna: quest’anno presentiamo Bakel Only, una linea composta da due referenze, un siero viso notte e una crema giorno e notte, che rappresentano la massima espressione dell’efficacia scientificamente validata delle nostre formula antietà».

Dalla ricerca al benessere, a marzo scorso l’azienda ha inaugurato la sua prima Spa, la “Portopiccolo Spa by Bakel”, «una struttura di 3.600 metri quadrati con un’offerta di trattamenti esclusivi da noi studiati in ogni minimo dettaglio per amplificare l’efficacia dello skincare Bakel – afferma l’ad -. La scelta del luogo non è stata casuale: in Friuli Venezia Giulia, a ribadire il territorio di origine di Bakel, a Portopiccolo, un borgo abbracciato dalla natura e nuova meta di turismo sostenibile».

© Riproduzione riservata