Moda24

Al via il nuovo Festival di Venezia: ecco le star attese in Laguna per la…

  • Abbonati
  • Accedi
moda e cinema

Al via il nuovo Festival di Venezia: ecco le star attese in Laguna per la 75esima edizione

A fare gli onori di casa ci sarà Michele Riondino, uno degli attori under 40 (è nato a Taranto nel 1979) più promettenti del cinema e della tv italiana. Un “padrino” speciale per la Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, la cui settantacinquesima edizione comincia il 29 agosto. E che per il secondo anno consecutivo ha scelto un uomo nel ruolo che, negli anni, è stato affidato ad attrici di talento e bellissime donne tra cui Isabella Ferrari, Maria Grazia Cucinotta, Kasia Smutniak, per ricordarne alcune. E che l’anno scorso fu di Alessandro Borghi.

Della manifestazione in partenza si è sottolineato, in questi ultimi giorni, l’eccessiva presenza maschile. Lo hanno fatto alcune donne che, lo scorso 10 agosto, hanno inviato una lettera aperta a Paolo Baratta, presidente della Biennale, sottolineando come solo uno dei 21 registi in gara sia una donna (Jennifer Kent, in gara con «The Nightingale»). Lo ha fatto Hollywood Reporter , individuando in questa massiccia a presenza maschile il riflesso della «mascolinità tossica» della cultura italiana. Non sono mancati, in questa mini polemica, i riferimenti al movimento #Metoo che proprio nell’ultimo anno ha denunciato le disparità di genere e gli abusi nel mondo del cinema, a Hollywood e non solo.

Polemiche a parte, l’edizione numero 75 della Mostra del Cinema di Venezia, è costellata, dietro o davanti alla cinepresa, di grandi talenti del cinema internazionale. Dal regista David Cronenberg, che sarà premiato con il Leone d’Oro alla carriera, a Damien Chazelle, regista di «La La Land» che al Lido presenterà «Il primo uomo», film su Neil Armstrong . E, ancora: Ryan Gosling, protagonista proprio del film di Chazelle; Jude Law, che recita in «Vox Lux» di Brady Corbet; Joaquin Phoenix e Jake Gyllenhaal, entrambi nel cast di «The sisters brothers» di Jacques Audiard, e Bradley Cooper, attore e regista nel remake di «A star is born». E, ancora: James Franco e Liam Neeson , voluti dai fratelli Coen per il loro «The Ballade of Buster Scruggs». Torna in Laguna anche Alessandro Borghi, sul grande schermo in «Sulla mia pelle», di Alessio Cremonini. E poi Guillermo del Toro, presidente della giuria.

Non mancano le donne: da Vanessa Redgrave, che riceverà il Leone d’Oro alla carriera, a Dakota Johnson, Tilda Swinton e Chloe Moretz, protagoniste del remake di «Suspiria» a firma di Luca Guadagnino, fino a Emma Stone («The Favourite», Yorgos Lanthimos) e Natalie Portman («Vox Lux», Brady Corbet) e Lady Gaga («A star is born»).

© Riproduzione riservata